«MADAME UGO - Fabio Cinti» la recensione di Rockol

Fabio Cinti - MADAME UGO - la recensione

Recensione del 22 ott 2013

La recensione

Porta per titolo "Madame Ugo" il terzo album in studio del cantautore e musicista Fabio Cinti. Il disco arriva a circa un anno di distanza dalla pubblicazione del precedente "Il minuto secondo" e vanta la produzione artistica di Lele Battista e Giovanni Mancini: undici sono le canzoni in esso contenute, tutte scritte dallo stesso Fabio Cinti ad eccezione del singolo "Devo", in rotazione radiofonica dallo scorso giugno e scritto per Cinti da Franco Battiato.


Nella sua nuova fatica discografica, Fabio Cinti affida a Madame Ugo (pseudonimo usato per indicare una donna realmente esistita nella vita del cantautore romano) la narrazione di alcune storie che raccontano quella che è la sua visione del mondo, dall'amore alle contraddizioni dell'io, passando per l'omofobia.

 Numerose le collaborazioni: oltre alla band composta da Paolo Sturniolo (basso), Alessandro Russo (pianoforte) e Gianluca Ginnasso (batteria), nel disco compaiono anche artisti di rilievo del panorama musicale italiano come Paolo Benvegnù (voce e chitarre in "E lei sparò"), Alessandro Deidda (batteria in "Days like this" -scritta da Alex Turner, un giovane autore statunitense scovato da Cinti su Tumblr- e "Tensione onirica"), Yuri Beretta (voce in "Sweet sorrow"), Davide Ferrario (cori e sintetizzatori in "Devo") e Federica Sala (cori in "Genet").



TRACKLIST:

"Che ci posso fare"

"Sweet sorrow"

"Dicono di noi"

"Devo"

"L'amore qualunque"

"Finisce l'estate"

"Genet"

"Days like this"

"Tensione onirica"

"Flussi di pensiero nel sonno"

"E lei sparò"

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.