Recensioni / 17 dic 2012

Benjamin Biolay - VENGEANCE - la recensione

VENGEANCE
Naive
Tre anni fa Benjamin Biolay riuscì, con il suo quinto album in studio “La superbe”. ad emergere in modo definitivo fuori dai confini francesi, dato confermato da un tour sold-out anche in paesi come Spagna, Argentina e Brasile. Dopo aver recitato e composto la colonna sonora per il film “Pourquoi tu pleurs?”, il musicista torna con un nuovo lavoro intitolato “Vengeance”, quattordici brani nei quali compare una maggiore componente electro-pop rispetto a quella cantautorale. Da segnalare le partecipazioni di alcuni importanti ospiti come l'ex Libertines Carl Barat nella title-track, l'attrice e cantante (nonché ex compagna di Johnny Depp) Vanessa Paradis in “Profite” e la cantante australiana Julia Stone (“Confettis”). Per le ultime elezioni presidenziali francesi, Benjamin Biolay si è apertamente schierato a favore dell'attuale premier socialista François Hollande.

TRACKLIST

01. Aime mon amour
02. Profite (con la partecipazione di Vanessa Paradis)
03. Le sommeil attendra
04. Sous le lac gelé (con la partecipazione di Gesa Hansen)
05. Venganza
06. Marlène déconne
07. Personne dans mon lit
08. Ne regrette rien (con la partecipazione di Orlesan)
09. Trésor trésor
10. Belle époque (night shop) (con la partecipazione di Oxmo Puccino)
11. L'insigne honneur
12. La fin de la fin
13. Vengeance (con la partecipazione di Carl Barat)
14. Confettis (con la partecipazione di Julia Stone)