«DOOKIE - Green Day» la recensione di Rockol

I dischi fondamentali del rock: "Dookie" dei Green Day

Un album al giorno attraverso le recensioni del libro "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto”, curato da Eddy Cilia e Federico Guglielmi (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) per Giunti. La scelta odierna dalla sezione “Imperdibili".

Recensione del 23 lug 2020

La recensione

A seguire due album editi dalla Lookout!, etichetta indipendente con sede nella loro Berkeley, i Green Day firmavano un contratto con la Reprise, un marchio del gruppo Warner. Non modificando il loro sound a metà fra punk e pop, ma limitandosi a perfezionarlo sul piano formale con Rob Cavallo alla produzione, Billy Joe Armstrong, Mike Dirnt e Tre Cool – ai tempi neppure ventiduenni – realizzavano così DOOKIE, eloquente manifesto di un’esuberanza post-adolescenziale nella quale il nichilismo convive senza attriti con il desiderio di reagire ai malumori quotidiani anche con il semplice cazzeggio.

Favorito dall’interesse montato attorno al rock alternativo grazie al successo dei Nirvana, e trainato da brani semplici e immediati quali "Burnout", "Longview", "Basket Case", "Welcome To Paradise" e soprattutto il più pacato "When I Come Around", il disco vende milioni di copie in tutto il mondo, portando per la prima volta il punk – assieme a SMASH degli Offspring – nelle zone più alte delle classifiche americane.

Una svolta fondamentale per la storia del rock e per i tre californiani, da qui in avanti stelle di prima grandezza e titolari di album più o meno nello stesso stile... oltre che, purtroppo, ispiratori di un’infinità di insulsi epigoni.

Il testo qui sopra riprodotto è tratto, per gentile concessione dell'editore e degli autori, dal volume "Rock: 1000 dischi fondamentali. Più 100 dischi di culto” , curato da Eddy Cilia e Federico Guglielmi (con Carlo Bordone e Giancarlo Turra) , edito da Giunti nel 2019.  Il libro è acquistabile qui.

TRACKLIST

01. Burnout (02:07)
02. Having a Blast (02:44)
03. Chump (02:54)
04. Longview (03:53)
06. Pulling Teeth (02:30)
07. Basket Case (03:01)
08. She (02:14)
09. Sassafras Roots (02:37)
10. When I Come Around (02:58)
11. Coming Clean (01:34)
12. Emenius Sleepus (01:43)
13. In the End (01:46)
14. F.O.D. (02:50)
15. All by Myself (01:40)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.