«DNA - Ghali» la recensione di Rockol

Ghali riparte dal suo DNA

Nel suo secondo album in studio, l'artista italo-tunisino mescola suoni orientali, trap, pop, elettronica, atmosfere da clubbing e richiami ai musical. L'ascolto del vinile dalla redazione di "Vinyl".

Recensione del 22 apr 2020

Voto 6/10

La recensione

di redazione Vinyl

Il secondo album di Ghali è un melting pot di suoni e racconti, frutto di viaggi in ogni parte del mondo. Il divorzio da Charlie Charles, che aveva regalato una precisa impronta al sound del primo progetto, e la decisione di aprirsi a collaborazioni e feat (due italiani e due internazionali), ha donato nuova linfa vitale alla musica dell’italo-tunisino.

Dentro ci sono suoni orientali, trap, pop, elettronica da cassa dritta, atmosfere da clubbing e perfino richiami ai musical, mentre sul fronte testuale, oltre all’amore, ai ricordi di gioventù e a spaccati sulla contemporaneità, è ricorrente il tema del successo, vissuto con ansia e conflittualità.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.