«ENTROPIA 3 - Egreen» la recensione di Rockol

Egreen - ENTROPIA 3 - la recensione

Recensione del 28 apr 2018 a cura di Fabrizio Zanoni

La recensione

EGreen è il Woody Allen del rap italiano. Nel senso che, come il regista di Central Park, fa uscire un prodotto nuovo ogni anno ("Vi ho abituato troppo bene vero? " canta nel brano di apertura). Ma se Allen ogni tanto sbaglia un film, il sig. Fantini mantiene invece alto e costante il livello delle sue produzioni.
Non è uno che ama rivoluzioni, il nostro uomo: questo disco suona Egreen dal primo all'ultimo secondo sia nelle metriche che nel flow e chi non è tipo da "stessa spiaggia, stesso mare" potrebbe catalogare la cosa alla voce limiti. Ma è questione di gusti. Anche i Sorbillo fanno pizza da una vita ma hanno elevato ad arte quel cerchio di pasta lievitata con pomodoro e mozzarella.

Cosa aspettarsi quindi da questo disco? Il consueto Cuore e la consueta Fame dell'omaccione del nord Italia. Rime solide e a tratti graffianti, tanta genuina passione e l'assoluta indisponibilità ad andare dove l'opportunismo musicale suggerisce di muoversi per compiacere lo sparasentenze di turno. ("L’opinione di un youtuber. Fare il rapper il vostro sogno ma alla fine è diventato Freddy Krueger. A me non interessa la tua recensione. Se quando va bene in quindici anni hai colto mezza cazzo di mia citazione" così accarezza il pelo alla critica in "Non mi interessa").

Egreen trasuda sincerità in ogni barra, non fa il pagliaccio su basi modaiole raccontandoci la favoletta da gangsta rap, materassi di banconote ed estrazioni di un numero della tombola per decidere quale Playmate avrà il privilegio di accompagnarlo a letto. ("Quello che scrivo è patrimonio letterario. Quel che scrivi è patrimonio per un impresario" canta in "Stato dell'arte" uno dei brani migliori).

Fa rap da quando la nuova scena si muoveva col girello ("Old School come Balbo come Manuel Fangio. Nato a giugno per sti rapper non posso che essere un cancro...Non vedo colleghi ma corpi sacrificabili"-Verbal Kint) Fotografa, alle volte anche in modo ripetitivo, la sua vita, la scena rap, le difficoltà di chi prova a campare della sua passione. Passione che pulsa traccia dopo traccia.

"Entropia 3" suona nel solco della tradizione: un evergreen di Evergreen. Per stile di scrittura, impostazione vocale, tecnica di rappata. Qualche appunto alla voce basi. Ad esempio "Reazione" ha un tappeto sonoro talmente scarno da risultare impalpabile. Ma anche qui la soggettività è assoluta. A Egreen probabilmente piacerà lavorare per sottrazione per mettere al centro i pensieri, chi vi scrive pensa che il compromesso non sempre sia bilanciato. Per dirla con Pirandello, "Così è se vi pare" .

TRACKLIST

01. Dai che lo sai (03:30)
02. Giù la porta (03:13)
03. Non mi interessa (03:42)
04. Reazione (02:41)
05. Uno ad uno (03:30)
06. Stato dell'arte (03:23)
07. Verbal Kint (03:36)
08. Niente in dolce (03:42)
09. Fuori posto (04:12)
10. Giù la porta - Remix (04:53)
11. Karma (03:00)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.