«COMBAT SPORTS - Vaccines» la recensione di Rockol

La recensione di "Combat Sports" dei Vaccines

Recensione del 06 apr 2018 a cura di Erica Manniello

La recensione

C’è la buona musica e c’è la musica con quel guizzo in più, che apre la strada a nuove possibili combinazioni e in qualche modo diventa seminale. Quando, nel 2011, uscì il primo album dei Vaccines alcuni, specie oltremanica, hanno pensato che la band, con un album d’esordio di quel tipo, avrebbe potuto presto avvicinarsi in punta di piedi alla seconda categoria. “What Did You Expect From The Vaccines?”, si intitolava. Provando a rispondere alla domanda del titolo, diremmo: nulla, non ci aspettavamo nulla e siamo rimasti stupiti. Tre album dopo, il gruppo britannico si è confermato valido, energico, dolcemente vintage, forte di un’impalcatura di chitarre e batteria da non lasciare indifferenti, ma le aspettative - maledette aspettative - di chi ha visto in loro una miccia pronta a esplodere non sono state soddisfatte. Tanto di cappello, però, perché i Vaccines sono comunque arrivati molto in alto con il loro percorso: vediamo come suona la loro ultima fatica.

Prima dell’uscita di “Combat Sports”, il gruppo di Justin Young aveva annunciato che si sarebbe tratto di “un mix di malinconia ed euforia”, di un “ritorno alle origini” e che sarebbe stato “come un delicato rock anni Settanta e Ottanta”, “come il suono di una super radio in FM”. È proprio così, l’indie rock, sempre che questa espressione ancora abbia senso, della formazione inglese è pieno di citazioni e potrebbe rivelarsi una gioia anche per le orecchie degli amanti del punk melodico. Detto che il tratto comune a tutti i brani è una grande immediatezza da ritornello radiofonico, oltre a un taglio da guitar band, l’album apre con “Put It On a T-Shirt”, che dà la giusta carica per proseguire nell’ascolto, regalandoci anche un velato riferimento a Dylan (“in my patent leather shoes”): gli anni ’80 prendono poi il sopravvento nei synth di “Your Love Is My Favourite Band” così come in “Maybe (Kuck of the Draw)” e i ritmi martellanti di “Surfing In The Sky” si addolciscono con “Young American”, lenta e sussurrata – tutto il contrario di “Nightclub”, ad esempio, che potrebbe essere un’ottima apertura in tour. Quanto ai testi, i Vaccines lo hanno sempre detto: si parla d’amore e si parla di sesso, l’uno o l’altro sono il sottotesto di ogni canzone.

È sempre bello, e lo è anche questa volta, imbattersi in una band come i Vaccines, che difficilmente vi farà passare una brutta mezz’ora: “Combat Sports” è un ascolto corroborante e non dovreste farlo mancare alla vostra festa di primavera. Se sopravviverà anche alle altre stagioni lo lasciamo decidere a voi.

 

TRACKLIST

01. Put It On a T-Shirt (03:51)
02. I Can't Quit (02:42)
03. Your Love Is My Favourite Band (03:09)
04. Surfing in the Sky (02:31)
05. Maybe (Luck of the Draw) (03:49)
06. Young American (02:01)
07. Nightclub (02:54)
08. Out On the Street (02:43)
09. Take It Easy (02:58)
10. Someone to Lose (03:08)
11. Rolling Stones (03:09)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.