Recensioni / 03 dic 2017

Levante - NEL CAOS DI STANZE STUPEFACENTI LIVE 2017 - la recensione

L'attitudine rock di Levante, che va dritta al punto senza troppi giri di parole

Se non siete andati a sentirla dal vivo, quest'anno, vi siete persi un gran bel concerto. Ora potete rimediare con questo cd e dvd live che ripropone l'atmosfera, il suono e l'energia dei concerti del "Nel caos tour". Aspettando la tournée teatrale...

Voto Rockol: 4.0 / 5
Recensione di Mattia Marzi
NEL CAOS DI STANZE STUPEFACENTI LIVE 2017
Carosello Records (Digital Media)

Ha un'attitudine rock, Levante. Soprattutto quando sta sul palco. Va dritta al punto, senza troppi giri di parole. E fa centro. Le basta poco: una manciata di canzoni, di belle canzoni, quelle con le quali trasforma il caos che ha dentro in suono. Il suo ultimo album, "Nel caos di stanze stupefacenti", uscito lo scorso aprile, è stato uno dei dischi italiani più interessanti del 2017: per la cantautrice siciliana (ma torinese d'adozione) ha segnato un passo in avanti, a livello di produzione e di suoni. Non che i due precedenti fossero meno curati e meno belli, eh, ma la stessa Levante ha riconosciuto che con questo disco si è spinta un po' più in là: "Nel caos di stanze stupefacenti" ha fatto incontrare la sua scrittura classica, per certi versi cantautorale, con suoni più contemporanei. L'obiettivo era quello di incidere canzoni che suonassero allo stesso modo sia se ascoltate in versione album sia se ascoltate dal vivo, durante i concerti: ha voluto che ci fosse una presenza più prepotente delle batterie, dei timpani, che si esagerasse con la ritmica e con l'elettronica. E l'ha raggiunto, quell'obiettivo: chi è andata a sentirla dal vivo, negli scorsi mesi, ha assistito a concerti rumorosi, dal sound potente, corposo.

"Nel caos di stanze stupefacenti" torna ora nei negozi in versione repackaging: si tratta di un bel cofanetto che contiene, oltre al disco uscito in primavera, anche il disco dal vivo e il dvd del concerto all'Alcatraz di Milano con cui Levante, lo scorso 16 maggio, ha chiuso la parte indoor del "Nel caos tour 2017".
I due dischi dal vivo sono incentrati sull'ultimo album della cantautrice (nella tracklist del cd e del dvd ci sono ben dieci delle dodici tracce che compongono "Nel caos di stanze stupefacenti") e fotografano l'atmosfera del concerto, mettendone in luce le caratteristiche principali. Il sound robusto, soprattutto: perché i live nei club hanno effettivamente rappresentato la dimensione ideale in cui far suonare il disco. Sul palco, oltre a Levante, ci sono il bassista Mattia Bonifacino, il chitarrista Eugenio Odasso, il tastierista Alessandro Orefice e il batterista Alessio Sanfilippo (già membro dei Nadàr Solo): sono in cinque, ma suonano come se fossero in dieci.

Le tracce audio contenute nel cd live sembrano volutamente scarne, essenziali, hanno un'attitudine underground: la post-produzione sembra non aver voluto manipolare le registrazioni per migliorarne la qualità, che è ottima e che riproduce in maniera fedele l'esperienza del concerto. Le sonorità sono spigolose in pezzi come "Le mie mille me", "Non stai bene", "Di tua bontà", più acustiche in canzoni come "Contare fino a dieci" e "Mi amo", più trascinanti in quelli che sono i cavalli di battaglia di Levante, "Ciao per sempre" e "Alfonso" (la canzone che nel 2013 fece conoscere il nome della cantautrice al grande pubblico). Ci sono un paio di tagli e un'aggiunta: dalla tracklist del disco dal vivo mancano "Io ero io" e "Duri come me", che sono invece nel dvd, ma in compenso c'è il duetto con Max Gazzé su "Pezzo di me" (che, comunque, non era stata eseguita dal vivo durante il concerto milanese).

Il dvd riproduce integralmente la scaletta del concerto all'Alcatraz per un totale di 128 minuti di musica e immagini. Levante sorride, si diverte, balla, scherza con il pubblico. Ha un look molti anni '90, canotta fucsia e jeans larghi (e - una curiosità - canta usando un microfono color oro): "Che caldo che fa, meno male che per queste tappe ho puntato su un abbigliamento ginnico", dice, sorridendo. Aiutata da una scenografia complessa nel suo essere semplice (è composta da alcuni schermi sui quali vengono mostrati filmati e animazioni), Levante porta in scena uno spettacolo coinvolgente. Il palco è mutevole. Si illumina nei momenti più grintosi: "Duri come me", "Memo", "Gesù Cristo sono io", ad esempio. E si fa più cupo nei momenti più intimi, su tutti "La scatola blu" e "Non stai bene", assumendo le sembianze di alcuni interni che somigliano alla cameretta della cantautrice: un'abat-jour accesa, luci soffuse, libri appoggiati sui mobili e qualche foto appesa al muro. "Abbi cura di te" è uno dei momenti più belli, più intensi: Levante la propone completamente unplugged, voce (senza microfono: o meglio, i microfoni sono tenuti lontani rispetto al centro del palco) e chitarra acustica, cantata in coro con il pubblico in un crescendo davvero emozionante.
Al centro del dvd sembra esserci proprio il rapporto speciale che lega Levante ai suoi fan: loro la chiamano per nome ("Claudia! Claudia! Claudia!") e lei sembra guardarli negli occhi uno per uno. "È sempre difficile imparare a ricevere i vostri applausi, nonostante siano passati quattro anni... Non imparo mai", dice. E nel finale, dopo l'epilogo di "Caos", li ringrazia con un sorriso soddisfatto: "Grazie di cuore per essere voluti entrare in questo caos, nel mio caos, che spero sia stato anche un po' il vostro".

Il 2017 è stato un anno piuttosto importante per Levante: è cominciato a gennaio con l'uscita del suo primo romanzo ("Se non ti vedo non esisti", edito da Rizzoli), poi sono arrivati - nell'ordine - l'album, il tour, la partecipazione ad "X Factor" come giudice, le collaborazioni con Tiziano Ferro (che ha speso parole molto belle su "Nel caos di stanze stupefacenti" e ha invitato Levante ad incidere un duetto sulla nuova versione di "Valore assoluto"), Gianni Morandi (l'ha voluta tra gli autori del suo ultimo disco, accanto a - tra gli altri - Elisa e Ligabue) e Casino Royale (è tra gli ospiti dell'edizione speciale del loro album "CRX", per il ventennale).
Ecco: questo cofanetto è un buon modo per festeggiare un anno da incorniciare. Può far contenti i fan della prima ora, i tanti fan che sono andati ad ascoltarla dal vivo negli scorsi mesi e sono rimasti spettinati di fronte al suono che ha caratterizzato i concerti del tour "Nel caos", ma anche quelli che per un motivo o per l'altro non hanno potuto esserci e così possono recuperare ascoltando il disco a casa o guardando il dvd sul divano.
Levante, tra l'altro, a partire da febbraio - dopo alcuni concerti in giro per l'Europa - tornerà ad esibirsi dal vivo in Italia e ad alimentare il caos che ha dentro. Stavolta, però, non suonerà nei club, ma nei teatri, e per l'occasione proporrà le sue canzoni dal vivo con arrangiamenti del tutto inediti: sarà molto interessante scoprire come il caos sposerà l'atmosfera elegante dei teatri.

TRACKLIST

#1
01. Caos (preludio) - (01:48)
02. 1996 La stagione del rumore - (02:39)
03. Io ti maledico - (03:19)
04. Non me ne frega niente - (03:09)
05. IO ero io - (03:41)
06. Gesù Cristo sono io - (03:13)
07. Diamante - (03:33)
08. Pezzo di me (feat. Max Gazzè) - (03:22)
09. Santa Rosalia - (03:02)
10. Le mie mille me - (02:53)
11. Sentivo le ali - (03:17)
12. Di Tua Bontà - (03:15)

#2
01. Caos (preludio) - Live - (01:33)
02. Le mie mille me - Live - (02:58)
03. Non me ne frega niente - Live - (03:16)
04. Le lacrime non macchiano - Live - (03:40)
05. Ciao per sempre - Live - (03:26)
06. 1996 La stagione del rumore - Live - (02:41)
07. IO ero io - Live - (04:15)
08. Mi Amo - Live - (05:19)
09. Sbadiglio - Live - (03:51)
10. Cuori d'artificio - Live - (05:31)
11. Diamante - Live - (03:40)
12. Lasciami andare - Live - (04:09)
13. Contare fino a dieci - Live - (03:04)
14. La scatola blu - Live - (02:28)
15. Non stai bene - Live - (02:58)
16. Abbi cura di te - Live - (04:42)
17. Duri come me - Live - (05:02)
18. Memo - Live - (03:27)
19. Di Tua Bontà - Live - (03:33)
20. Alfonso - Live - (03:51)
21. Io ti maledico - Live - (03:18)
22. Pezzo di me (feat. Max Gazzè) - Live - (03:26)
23. Gesù Cristo sono io - Live - (03:16)
24. Caos (epilogo) - Live - (02:55)