«GILDED - Jade Jackson» la recensione di Rockol

Buone notizie dalla California

Jade Jackson è una cantautrice. "Gilded" è il suo album d'esordio. Merita l'ascolto.

Recensione del 14 lug 2017 a cura di Paolo Panzeri

La recensione

Nell’ultimo anno è accaduto di ascoltare più di una volta album catalogati sotto il genere country. E, in generale, l’attenzione verso il country è aumentata. Alla base di questa affermazione ci possono essere più motivi ma credo principalmente sia dato dal fatto che, in realtà, molti di questi dischi non sono per nulla dei dischi country, almeno per l’idea che si ha generalmente del country. Molta della produzione country del giorno d’oggi qualche tempo fa sarebbe stata etichettata come cantautorato rock. Di fatto è il rock che si è spostato verso il pop, come ha fatto buona parte dell’hip hop. Insomma una bella conversione verso il centro – come si direbbe in politica - con sonorità spesso molto simili.

In una recente intervista rilasciata al Guardian è stato chiesto a Steve Earle cosa pensa della scena country del giorno d’oggi. Earle ha risposto che il meglio che esprime oggi quel genere musicale viene proposto dalle donne. Aggiungendo, per non essere frainteso, i ragazzi cantano solo con il fine di scopare e propongono dell’hip hop per persone a cui non piacciono i negri. Del resto a Steve Earle non è mai mancato il dono della sintesi.

Prendiamo per buono il suo consiglio e ascoltiamo “Gilded”, album di esordio della californiana Jade Jackson prodotto da Mike Ness, frontman dei veterani del punk-rock Social Distortion. Cresciuto, come molti negli Stati Uniti, con quei suoni sostiene che non è questione di genere musicale bensì di attitudine e onestà. Jade gli è stata segnalata da moglie e figlio che l’hanno vista suonare in un caffè rimanendone molto colpiti. Dal canto suo la ragazza dichiara di essere sempre stata attratta da artisti che hanno dalla loro un fondo di tristezza come Townes Van Zandt oppure Hank Williams. E, per inquadrarla ancora meglio, a causa dell’influenza paterna, segnala “Nebraska” di Bruce Springsteen come uno degli album che l’hanno maggiormente ispirata.

Jade Jackson ha firmato o co-firmato tutte le canzoni presenti nell’album. Canzoni nelle quali – per avvalorare quanto da lei dichiarato sulla tristezza – ricorrono spesso parole come cry, alone, trouble, lonesome, tears. Avendo dalla sua una età nella quale si ha ancora la forza e il tempo per poter affidare al futuro qualche chance nonostante le difficoltà del presente. “Gilded” è un ottimo esordio, Jade ha una bella voce ed ha poca importanza quale etichetta musicale gli si voglia assegnare. Che sia country (soprattutto nei brani in cui entra in scena il violino di Sara Watkins), folk (“No guarantees) oppure rock (vedi “Good time gone”). Le canzoni sono oneste, raccontano delle storie e alla fine dell’ascolto dell’album si è tentati di ripartire da capo. E’ banale quanto volete ma quando ci sono delle buone canzoni, si è almeno a metà dell’opera.

TRACKLIST

01. Aden (03:47)
02. Back When (03:38)
03. Bridges (03:59)
04. Finish Line (04:03)
05. Troubled End (03:41)
06. Good Time Gone (03:56)
07. Salt to Sugar (03:08)
08. No Guarantees (04:23)
09. Motorcycle (03:06)
10. Gilded (04:06)
11. Better Off (02:39)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.