«HOBO FI - Gentlemens» la recensione di Rockol

I Gentlemens non perdonano

Un disco italianissimo di superlativo rock’n’roll/punk/garage/bluespunk

Recensione del 30 nov 2016 a cura di Andrea Valentini

La recensione

I Gentlemens siamo noi. Gli outsider, coi tatuaggi sbiaditi che meno fashion di così non si può, con le teste spelacchiate o spettinate non ad arte, le chitarre che cadono a pezzi, gli ampli coi coni sfondati, le case strapiene di dischi e il rock’n’roll che scorre nel sangue (addizionato ad alcool, nicotina e sostanze ricreative di varie gradazioni di legalità). Gli sfigati che sopravvivono a tutto, tranne che a loro stessi, forse; ma che avranno sempre la soddisfazione di mandare tutto in vacca senza rimorsi, perché da perdere hanno ben poco – o forse nulla.

Traducendo in suono, i Gentlemens condensano in 13 tracce il meglio del peggio – in senso buono, ovviamente – del rock’n’roll/punk/garage/bluespunk degli ultimi 40 anni almeno, o forse più. Dai Cramps ai Gun Club, dagli MC5 agli Stooges, dai Flesh Eaters ai Bellrays, dai Radio Birdman ai Saints… in tutto questo piazziamoci un tocco di pub rock alla Dr. Feelgood più assatanati, una spruzzata di Jon Spencer e un filo del Jack White meno ecumenico. E il gioco è fatto.

Due chitarre, una batteria, e la voce. Una formazione non del tutto convenzionale, per un sound che lascia i segni sulla pelle – pur senza inventare nulla. Ma a nessuno di “noi” (quelli di cui si diceva all’inizio) interessano le novità o la sperimentazione. Anzi, ci servono certezze perverse come queste.

Un bellissimo cd – italiano al 100% (made in Ancona) – per polverizzare le imminenti festività natalizie. E poi continuare all’infinito.

TRACKLIST

01. Don't You Feel Allright? (03:03)
02. You Move Me (03:29)
03. Get On (01:58)
04. Howlin at the Moon (03:19)
05. Radio Plays (02:16)
06. Tell Me Goodbye (03:08)
07. Candy Man (03:06)
08. Black Soldier (02:36)
09. Hate Me (03:06)
10. Nomore a Wrong Note (02:17)
11. Far from You (02:46)
12. I Said No (02:47)
13. Into the Rough (04:36)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.