Recensioni / 01 nov 2016

Cisco - I DINOSAURI - la recensione

Cisco, Alberto Cottica e Giovanni Rubbiani, gli ex Modena City Ramblers tornano a suonare insieme: ecco "I dinosauri"

Tre vecchi amici che si ritrovano, si siedono al tavolino di un bar e si raccontano tutto quello che hanno fatto negli ultimi anni. Per la felicità dei fan della primissima ora dei Modena City Ramblers.

Voto Rockol: 3.5/5
Recensione di Redazione
I DINOSAURI

La storia del disco:
Cisco, Alberto Cottica e Giovanni Rubbiani sono stati tra i membri storici della formazione dei Modena City Ramblers: Rubbiani e Cottica fondarono il gruppo, nell'ormai lontano 1991, insieme a Franco D'Aniello (unico membro fondatore a far parte ancora oggi della formazione della band), Marco Michelini e Luciano Gaetani (nel gruppo fino al 1996), Chris Dennis, Filippo Chieli e Marco Tedeschi (tutti e tre nella band fino al 1994). A loro, nel 1992, si aggiunse Stefano "Cisco" Bellotti. Oggi, i tre musicisti non fanno più parte del gruppo: Rubbiani ha lasciato i Modena City Ramblers nel 2000, salvo poi tornare a suonare con il gruppo per un anno, tra il 2002 e il 2003, uscendone poi definitivamente. Cottica, come Rubbiani, è uscito dalla band nel 2000 e non è più tornato a suonare con la band. Cisco è stato l'ultimo, dei tre, ad abbandonare la formazione, nel 2005. Ora, a distanza di diciassette anni dalla pubblicazione di "Fuori campo", l'ultimo album dei Modena City Ramblers alle cui lavorazioni presero parte tutti e tre i musicisti, Cisco, Alberto Cottica e Giovanni Rubbiani si ritrovano per un progetto discografico congiunto, "I dinosauri".





Come suona e cosa c’è dentro:
Il disco contiene dieci brani inediti composti dal trio nei primi mesi del 2016: si tratta di un disco fedele alle radici dei tre musicisti, folk. Tra gli strumenti impiegati durante le registrazioni anche il bodhran, la fisarmonica e il bouzouki, quest'ultimo suonato da Massimo Giuntini, altro ex membro dei Modena City Ramblers: Giuntini entrò a far parte del gruppo nel 1996 e suonò con i MCR solo per due anni, fino al 1998 (ma tornò nella band nel 2000, restandoci fino al 2002). Anche il produttore del disco è un altro ex membro dei Modena City Ramblers: si tratta di Arcangelo "Kaba" Cavazzuti, nel gruppo dal 1993 fino al 2009.

Perché ascoltarlo (o perché girare alla larga):
"Preparatevi ad un grande salto nel tempo come Marty McFly in 'Ritorno al futuro'", ha detto Cisco, "un mondo dove internet non esisteva, YouTube non si sapeva cos'era, portavamo enormi autoradio sotto i giacconi e per chiamare casa si usavano telefoni a gettoni". Sono le parole più giuste per presentare questo "I dinosauri": un disco per nostalgici di un periodo, di un'epoca che sembra lontanissima. È l'album di tre vecchi amici che si ritrovano, si siedono al tavolino di un bar e si raccontano tutto quello che hanno fatto negli ultimi anni. Per la felicità dei fan della primissima ora dei Modena City Ramblers.

La canzone fondamentale:
"Le cose che porto con me": è una canzone che parla di un viaggio. Ci piace pensarlo come un viaggio nella memoria, indietro nel tempo, nella storia dei tre musicisti.

TRACKLIST

01. Cosa conta - (03:44)
02. Figurine - (04:10)
03. I dinosauri - (02:58)
04. Qui - (03:00)
05. Regno di nulla - (03:36)
06. Rewind - (02:55)
07. I giorni della rabbia - (01:49)
08. Nostra Signora di nebbie e zanzare - (03:03)
09. Le cose che porto con me - (02:59)
10. Tex - (03:38)