«LA BUSSOLA E IL CUORE - Amedeo Minghi» la recensione di Rockol

Amedeo Minghi - LA BUSSOLA E IL CUORE - la recensione

Recensione del 19 ott 2016

La recensione

di Redazione

La storia del disco:
È un progetto che mette un punto e a capo nella carriera di Amedeo Minghi, questo "La bussola il cuore", cofanetto che ripercorre i 50 anni di carriera del cantautore in 3 cd con vecchi successi e chicche: dal 1966 (anno in cui uscì il 45 giri "Alla fine/Ma per fortuna", con testi di Mogol) fino al 2016. "La bussola e il cuore" arriva a due anni di distanza dall'ultimo disco di Amedeo Minghi, "Suoni tra ieri e domani" ed è la raccolta numero sei pubblicata dal cantautore.

Come suona e cosa c’è dentro:
Rispetto alle altre raccolte, "La bussola e il cuore" è una pubblicazione con un contenuto un po' diverso: dentro non ci sono solamente i successi di Amedeo Minghi (che, per questo disco, li ha rivisitati in studio), ma anche nuove canzoni (10 in totale), brani rivisitati (5) e inediti appartenenti al suo percorso di fede (6 tracce) e una manciata di rarità (20): "Questo lavoro mette in luce una profondità espressiva che si rintraccia nei miei provini inediti, nell'inconsapevolezza di canzoni che hanno resistito al tempo e il piacere di condividere nuovi brani che seguono esclusivamente le logiche del mio istinto", dice lui presentando il progetto. "La bussola e il cuore" è articolato in tre filoni ben distinti, che corrispondono - appunto - ai 3 cd: "La bussola", "Il cuore" e "Mappe": si tratta di tre "satelliti" (come compaiono sulla copertina) che ruotano tutti intorno ad un pianeta, la carriera di Minghi, anche se con velocità diversa.

Perché ascoltarlo (o perché girare alla larga):
Non è solo una raccolta, dunque, ma qualcosa di più che una semplice antologia o best of: è questo il punto di forza e l'aspetto più interessante di "La bussola e il cuore". Non ti offre solamente i successi (raccolti nel disco "Il cuore"), ma ti propone anche tanti pezzi inediti, le tracce più interessanti del progetto, quelli che ascolti con maggiore curiosità: sono contenuti nel disco "La bussola" e due di questi sono firmati a quattro mani con Mogol. E poi le chicche, racchiuse nel terzo cd, "Mappe", venti brani registrati tra i primi anni '70 e la prima metà degli anni '80: rarità, inediti, provini e curiosità.

La canzone fondamentale:
C'è più di un pezzo fondamentale, in "La bussola e il cuore". A tal proposito potremmo citare tutti gli inediti, oppure le rarità del cd "Mappe": il provino inedito di "Il geniacco degli italiani", composta con il compianto Gaio Chiocchio. Oppure la prova in studio di "Telecomunicazioni sentimentali", con la voce di Minghi che simula anche la batteria e le armonizzazioni. E poi "Nun ce l'ho", brano scritto per Gabriella Ferri, e che non interpretò mai, "Il coraggio di tornare" (scritta con Califano) e "Ti perdo e non vorrei" (scritta per Rita Pavone).

TRACKLIST

#1
01. In una notte (03:46)
02. Pensando a te (03:59)
03. Com'è bello il mondo (03:56)
04. Gente sul confine (04:00)
05. Vero più del vero (04:10)
06. Verde è la speranza (03:49)
08. Siamo questa musica (04:06)
09. E viene il giorno (03:58)
10. Il mondo senza di noi (04:10)

#2
01. 1950 (04:40)
02. L'immenso (05:04)
03. La vita mia (05:27)
05. Vattene amore (04:00)
06. Non abbiate paura (06:00)
07. Cantico delle creature (05:36)
08. Padre nostro (02:47)
09. Le beatitudini (04:26)
10. Domani (04:18)

#3
01. Il cuore è amore (03:18)
02. Il gabbiano e la sirenetta (01:39)
03. Nina dagli occhi neri (03:49)
04. La terra di mio padre (04:20)
05. Visto (03:18)
06. Il coraggio di tornare (04:35)
07. Una chiesetta senza croce e senza Dio (04:34)
08. Nun ce l'ho (04:20)
09. Nessuno (04:37)
10. Ricorrenze d'amore - Orchestrale (03:04)
12. Gomma americana (02:10)
13. Trimotore idrovolante (05:10)
15. Sicura (02:32)
17. La breccia (04:15)
20. Sognami (04:38)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.