«SO? NOW? - Bol & Snah» la recensione di Rockol

Bol & Snah - SO? NOW? - la recensione

Recensione del 04 ott 2016

La recensione

di Andrea Valentini

Metti insieme Hans Magnus “Snah” Ryan (chitarrista dei Motorpsycho, che non hanno certo bisogno di presenazione) e i Bol, un trio dedito all’arte dell’improvvisazione in salsa prog Seventies (loro sono Tone Åse, Ståle Storløkken e Tor Haugerud). Quello che ne esce è un disco che difficilmente poteva non essere almeno peculiare. E, infatti, “So?Now?” lo è, anche se non si tratta di un album difficile o spigoloso, magari pieno di sperimentazione e improvvisazione selvaggia.

Questi brani, a onor del vero, richiamano più lo spirito folk rock cantautorale e new age di artisti come Joni Mitchell, Kate Bush e Laurie Anderson (la voce di Tone – che è una ragazza – è molto evocativa e ha sfumature che ricordano appunto le tre signore della musica citate). In questo panorama è però innestata una voglia di distopia, di caos imprevedibile controllato (perdonate l’ossimoro) e di mistero quasi lynchiano.

Notevole poi l'ispirazione generale, il mood se vogliamo usare il termine anglosassone: l’album nasce, infatti, dal legame che la band ha con Rolf Jacobsen, poeta norvegese sempre attento alle tematiche dell'equilibrio uomo-natura: le piccole gioie della vita quotidiana, la natura travolgente e soverchiante, la perenne lotta dell’uomo diviso tra natura e progresso.

Nei Bol & Snah, rispetto al sound dei Motorpsycho è preponderante l’elemento prog-free; rispetto a quello dei Bol, è nettamente in evidenza un animo più rock – sebbene non di rock esuberante si parli. Insomma, la mescola è intrigante, anche se non immediata e facile da metabolizzare al primo colpo.

Come dice la band: “Improg” ? Improck? Non importa”.

TRACKLIST

01. The sidewalks
02. #thatfeeling
03. So? Now?
04. Reality
05. Briefing
06. Epilogue
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.