«EVERYTHING PICTURE - Ultrasound» la recensione di Rockol

Ultrasound - EVERYTHING PICTURE - la recensione

Recensione del 21 apr 1999

La recensione

I finali ultrasonici con cui Ultrasound quasi sempre chiudono i brani di questo bellissimo album d'esordio, finali in cui la band sembra scagliarsi sugli strumenti più che suonarli, in cui il delirio sonico sembra unica logica progressione (da cui la matrice prog rock innegabile) per trasporre in note la tristezza, la frustrazione, la disperazione, sono l'elemento "ultrasonico" più lampante all'interno di "Everything picture" ma non l'unico. Già perché Ultrasound, al di là del rumorismo esasperato di certi passaggi, al di là dei muri di feedback alla My Bloody Valentine che erigono in alcuni momenti, hanno la capacità, sempre muovendosi all'interno di una chiara matrice rock, di sintetizzare e ricontestualizzare frammenti di esperienze rock del passato rimodellandoli a loro piacimento, secondo un'estetica del dolore, della sofferenza, dell'emozionalità, dell'eccesso, che fa di "Everything picture" un instant classic che appartiene a uno spazio temporale indefinito, dove presente, passato, futuro vengono azzerati. Come? Passando dal rumorismo venato di prog rock, trip hop e jazz di "Cross My heart" alla paranoia dei Pink Floyd di The Wall (in "Happy times"), dal glam alla David Bowie al rock'n'roll (in "Fame thing"), dalla ballata emozionale al synth pop kitsch degli anni 80 (in "Aire and calder"), dal glam alla disco (in "Same band"), dalla psichedelia alla ballata epica e barocca pensata per eserciti di violinisti, strizzando contemporaneamente l'occhio a gruppi come Joy Division, Velvet Undeground, Sonic Youth, My Bloody Valentine, Van Der Graaf e chissà cos'altro ancora. Il risultato? Un disco epico, un caleidoscopio di suoni difficilmente catalogabile, originale e teso dall'inizio alla fine, che ancora una volta dimostra quanto il rock, se vissuto sulla pelle, se interpretato onestamente, ha ancora molto da dire.

TRACKLIST

01. Cross my heart
02. Same band
03. Stay young
04. Suckle
05. Fame thing
06. Happy times
07. Aire and calder
08. Dawn to dusk
10. My impossible dream
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.