«WATER IS WIDE - Charles Lloyd» la recensione di Rockol

Charles Lloyd - WATER IS WIDE - la recensione

Recensione del 19 nov 2000

La recensione

Cosa succede quando due musicisti di culto incidono assieme? Un disastro o un capolavoro, di solito. Questo “The water is wide” è decisamente più vicino alla seconda casistica. Pubblicato dalla ECM, vede il sassofonista Charles Lloyd accompagnato da Brad Mehldau, John Abercrombie, Larry Granadier e Billy Higgins. E’ soprattutto l’accoppiata Lloyd-Mehldau a colpire. Lloyd è stato leader di alcuni tra i più noti ensemble jazz degli anni ’60, in cui ha ospitato gente del calibro di Keith Jarret, Jack De Johnette e Cecil Mc Bee; poi si è ritirato dalle scene per lungo tempo. Mehldau, invece, non ha quasi bisogno di presentazioni: neanche trentenne, è la più solida realtà del jazz contemporaneo, un pianista spesso paragonato allo stesso Jarrett e a Bill Evans, ma ormai in grado di splendere di luce propria.
Riemerso alla fine degli anni ’80 con l’ennesimo disco per l’etichetta tedesca di Manfred Eicher, Lloyd conferma con questo album la sua rinascita. “The water is wide” è un disco di ballad notturne, che pesca nel repertorio degli standard (Ellington, Billy Strayhorn) e presenta composizioni originali dello stesso Lloyd. La formazione, pur essendo inedita, funziona alla perfezione, soprattutto nell’intesa tra lo stesso sassofonista e Mehdau. Insomma, uno dei migliori dischi di jazz degli ultimi tempi, non solo per gli appassionati ed i puristi del genere.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.