Il professor Alex Baroni critica la scuola privata

Sul “Corriere della Sera” interessante intervento di Alex Baroni in una questione non musicale, che lo vede interpellato come “erede” di Roberto Vecchioni nella carica di “professore” della musica italiana. «I ragazzi hanno ragione a protestare contro le sovvenzioni alla scuola privata», dice il 32enne Baroni, che fino a pochi mesi fa insegnava chimica in un istituto privato. «Ci sono stato bene, niente da dire. Ma sotto sotto c’è sempre questa verità non rivelata dell’”io pago e voi mi promuovete”. Una cosa che rende preferibile, comunque, l’insegnamento pubblico». Baroni, che si trova in tour, spiega di aver poco tempo, attualmente, per l’insegnamento. «A casa ho i telegrammi di chiamata in due scuole del Milanese. Dovrei scegliere tra due “tecnici”, ma come faccio? Un peccato, perché dialogare con i ragazzi per me è importante. I miei studenti, in fondo, sono anche il mio pubblico».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.