NEWS   |   Press Kit / 15/06/2007

Comunicato Stampa: Torino International Jazz Festival

Comunicato Stampa: Torino International Jazz Festival
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

TORINO INTERNATIONAL JAZZ FESTIVAL

MIKE STERN, DAVE HOLLAND, JAZZ TRIBE, “UN INCONTRO IN JAZZ” CON GINO PAOLI, ODWALLA TRA I PROTAGONISTI DELLA XIII. EDIZIONE DEL FESTIVAL JAZZ 8 – 30 luglio 2007

Il “TORINO INTERNATIONAL JAZZ FESTIVAL” giunge alla tredicecima edizione confermandosi come uno degli appuntamenti annuali più importanti del panorama musicale italiano e internazionale. Ideata da Sergio Ramella la rassegna torinese trova l’indispensabile linfa grazie al sostegno della Città e al Teatro Regio di Torino che cura l’organizzazione degli eventi previsti nella cornice dei Giardini Reali. La direzione artistica è firmata dallo stesso Ramella in collaborazione con AICS Contromusica. Si rinnova così un momento di incontro e scambio culturale, per valorizzare e promuovere il Jazz e le sue contaminazioni, con grandi nomi internazionali e nuovi talenti. Gli eventi, concentrati in quattro serate, sono ospitati in uno dei più suggestivi giardini italiani, gli storici Giardini Reali e anche quest’anno, riprendendo un ideale discorso iniziato già con la prima edizione, il cartellone del Torino International Jazz Festival presenta una rosa di artisti sia nazionali che internazionali il cui lavoro mostra un comune e centrale interesse per la contaminazione. Il pubblico avrà quindi la ghiotta opportunità di ascoltare alcuni fra i protagonisti di punta di un settore fra i più significativi e stimolanti dell'attuale scenario musicale, una miscela dove il Jazz interagisce con le musiche popolari cosìddette "alternative", e in particolare quelle della grande tradizione nera come il Blues, il Funky, il Rhythm'& Blues. Il tutto condito da interferenze provenienti dalla musica colta contemporanea e ne viene fuori un contenitore aperto ad ogni linguaggio che si lega alle note di un genere che ha segnato la storia della musica e si appresta a diventare indelebile nelle pagine del jazz. Sette i concerti in cartellone su di un palco - appositamente allestito – nella parte alta dei Giardini (zona alta con ingresso da viale 1° Maggio), antistante la storica dimora del Palazzo Reale. Qui saranno accolti i numerosi artisti che hanno scritto la storia recente del jazz e altri che con ogni probabilità sono destinati a lasciarne tracce importanti. Un elenco di protagonisti che, come tradizione, spazieranno su diversi linguaggi musicali, segno di un inclinazione particolare verso differenti interpretazioni del Jazz.

Il ciclo 2007 si aprirà domenica 8 luglio con il DIEGO BOROTTI QUARTETTO e a seguire MIKE STERN BAND featuring DAVE WECKL, ANTHONY JACKSON e BOB FRANCESCHINI, formazione guidata da uno dei più innovativi e geniali chitarristi del panorama jazz da parecchi anni a questa parte, per proseguire con l’esibizione, martedì 10 luglio, degli ODWALLA con le loro tipiche sonorità e a seguire DAVE HOLLAND QUINTET, con il leader considerato tra i

AICS Contromusica – c.so Novara 77 – 10154 Torino
www.teatroregio.torino.it/giardinireali
www.jazzaicscontromusica.com

più grandi e acclamati protagonisti dell'improvvisazione contemporanea, contrabbassista e compositore dalle doti eccezionali. Si riprende venerdì 27 luglio con altri fuoriclasse della scena internazionale, Ray Mantilla e Bobby Watson con i JAZZ TRIBE preceduti dal TRIBUTO TO MODERN JAZZ QUARTET con DADO MORONI. Il gran finale lunedì 30 luglio con “UN INCONTRO IN JAZZ” debutto torinese in questa versione per GINO PAOLI, accompagnato da un gruppo di jazzisti del calibro di Rosario Bonaccorso, Flavio Boltro, Danilo Rea e Roberto Gatto impegnati in una originale rilettura del repertorio del cantautore genovese di adozione. Il progetto Torino International Jazz Festival sintetizza e rappresenta in modo esemplare la piattaforma concettuale da cui prende spunto: stimolare un ascolto privo di pregiudizi e al tempo stesso fornire una precisa coerenza logica, volta a richiamare l'attenzione sulle personalità e sugli interpreti più stimolanti del panorama musicale contemporaneo.

INFORMAZIONI UTILI. I concerti iniziano alle ore 21,30 e sono tutti nell’area alta dei Giardini Reali. Prezzo dei biglietti delle serate dell’8-10-27 luglio 12 euro (posto unico numerato con possibilità di scelta solo nel caso di acquisto in prevendita), biglietti ridotti 10 euro (riservato ai possessori di Carta Verde, giovani che non abbiano compiuto 25 anni, persone con oltre 65 anni su presentazione di un documento di identità). Solo per la serata del 30 luglio i biglietti costano 18 euro (ridotti 15 euro). Dalle ore 20, sarà in funzione la biglietteria ai Giardini Reali per i posti ancora disponibili. In caso di esaurimento dei posti a sedere verranno messi in vendita, la sera dello spettacolo dalle ore 20 sempre presso la biglietteria dei Giardini Reali, 200 posti in piedi (a scarsa visibilità) al prezzo di 5 euro. La prevendita è attiva a partire dal 16 giugno 2007 presso la biglietteria di via San Francesco da Paola 6. Per ogni serata saranno messi a disposizione 10 biglietti omaggio per i titolari di Pass 15. Prenotazione telefonica obbligatoria (tel. 011/442.47.53-011/443.44.51) almeno due giorni prima della data dello spettacolo a cui si intende accedere. Le prenotazioni saranno accettate fino a esaurimento dei posti disponibili.

Info per il pubblico al numero 011/8815.557, info biglietteria al numero 011/442.47.77 siti Internet: www.torinocultura.it - www.teatroregio.torino.it/giardinireali - www.jazzaicscontromusica.com

Programma:
domenica 8 luglio 2007

DIEGO BOROTTI QUARTET
Diego Borotti, sax – Julian Mazzariello, organo Hammond – Dario Deidda, contrabbasso – Elio Rivagli, batteria
MIKE STERN BANDfeaturing DAVE WECKL, ANTHONY JACKSON e BOB FRANCESCHINI Mike Stern, chitarra – Bob Franceschini, sax - Anthony Jackson, basso elettrico - Dave Weckl, batteria

martedì 10 luglio 2007
ODWALLA
Massimo Barbiero, marimba e percussioni - Matteo Cigna, vibrafono, percussioni, dum dum – Stefano Bertoli, batteria - Alex Quagliotti, Andrea Strabuzzi, percussioni - Lamine Sow, djambé, tamà - Dudù Kwateh, percussioni, didgeridoo, djambé, voce – Cristiana Celadon, Cristina Ruberto, ballerine DAVE HOLLAND QUINTET
Chris Potter, sax - Robin Eubanks, trombone - Steve Nelson, vibrafono – Dave Holland, contrabbasso - Nate Smith, batteria

venerdì 27 luglio 2007
TRIBUTE TO MODERN JAZZ QUARTET
Dado Moroni, piano – Andrea Dulbecco, vibrafono – Furio Di Castri, contrabbasso – Enzo Zirilli, batteria JAZZ TRIBE
Ray Mantilla, percussioni - Bobby Watson, sax - Jack Walrath, tromba - Ronnie Mathews, piano – Curtis Lundy, basso – Bill Elder, batteria

lunedì 30 luglio
“UN INCONTRO IN JAZZ”
Gino Paoli, voce – Flavio Boltro, tromba – Danilo Rea, piano - Rosario Bonaccorso, contrabbasso – Roberto Gatto, batteria

Info per i giornalisti: Press&Press 349/511.08.51 – e mail: jazztorino@gmail.com