Comunicato Stampa: Stanley Clarke al Blue Note

Comunicato Stampa: Stanley Clarke al Blue Note
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

STANLEY CLARKE

IN CONCERTO AL BLUE NOTE
DAL 19 AL 21 SETTEMBRE

Dal 19 al 21 settembre salirà sul palco del Blue Note Milano (via Borsieri, 37) Stanley Clarke, leggenda del basso.

Come di consueto, gli spettacoli saranno alle ore 21.00 e alle ore 23.30 (apertura porte: ore 19.30; per informazioni/prenotazioni: 899700022). Per entrambi gli spettacoli, il biglietto “advance” (acquistato fino alle ore 19.00 del giorno dello spettacolo) è di 40,00 euro e quello “door” di 45,00 euro (acquistato dopo le ore 19.00 del giorno dello spettacolo).

È valido lo sconto del 40% per i giovani sotto i 26 anni per il secondo spettacolo delle 23.30 e lo sconto del 40% per tutti gli spettacoli per i clienti in pensione oltre i 65 anni (i biglietti Speciale Pensionati possono essere acquistati esclusivamente presso il Box Office del Blue Note nei normali orari di apertura).

Stanley Clarke al basso sarà accompagnato da Ruslan Sirota alle tastiere , Mads Tolling al violino e da Jimmy Paxson, Jr alla batteria

Stanley Clarke, quando esplose nel mondo della musica jazz, era il 1971 ed era un allampanato giovane dell’Accademia di Musica di Filadelfia. Già da molto giovane aveva suonato con grandi maestri della musica Jazz tra i quali Horace Silver, Art Blakey, Dexter Gordon, Joe Henderson, Pharaoh Sanders, Gil Evans, Stan Getz ma più importante nella sua vita fu la collaborazione con l’amico di sempre, il pianista e compositore Chick Corea con il quale mosse in tour e registrò per molti anni con un progetto jazz fusion: Chick Corea Return To Forever! A questo proposito lo stesso Clarke ammette “a quel tempo non realizzammo di che portata fosse l’impatto della musica che proponevamo sulle persone. In quegli anni eravamo sempre in tour, ci fermavamo giusto il tempo di registrare un nuovo album e poi si ritornava in viaggio.” La band registrò otto album, due dei quali ‘Hymn of the Seventh Galaxy’ e ‘Romantic Warrior’ furono album d’oro, un terzo ‘No Mistery’ vinse un premio Grammy, durante i tour la band ricevette incessanti e continue nomination. Il termine “leggenda” viene accostato a Stanley Clarke da quando aveva soli 25 anni. Tutti gli artisti che hanno avuto l’onore di suonare con lui hanno immediatamente riconosciuto la feroce destrezza e l’assoluta musicalità che aveva il Suo basso acustico. A lui sono dovute nel corso degli anni le invenzioni di due nuovi strumenti il basso piccolo e il basso tenore. Molti dei suoi pezzi sono oggi degli standard tecnici da affrontare obbligatoriamente nello studio del basso in tutti i conservatori e le accademie musicali del mondo. Stanley Clarke è uno dei pochi artisti ad essere stato leader di Band e ad aver suonato in tutto il mondo mentre i suoi dischi e le sue composizione ricevevano premi d’oro e continue nomination. Ha vinto praticamente ogni importante premio del mondo della musica come bassista, Grammy ed Emmy compresi, ottenuto ovazioni e riconoscimenti dagli ascoltatori e dalla critica, registrato Album d’oro e di platino. Il suo nome è inciso nel leggendario ‘Walks of Fame”. Nella sua vita si è proposto come bassista, insegnante, compositore, arrangiatore, compositore per grandi orchestre e per importanti film di Hollywood. La sua vena artistica ha toccato la musica classica, il jazz, il Rythm & Blues e la musica pop. Si è misurato in una moltitudine di carriere diverse di cui ognuna è stata soddisfacente come qualunque altra. Oggi sta ancora creando musica nuova come può fare solo un rinvigorito e appassionato ragazzino di Filadelfia con le tasche piene di sogni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.