Splendido Festate, in piazza a Chiasso con Bregovic e Zap Mama

Splendido Festate, in piazza a Chiasso con Bregovic e Zap Mama
Festate – festival di musica e solidarietà, ormai un appuntamento consolidato nella stagione artistica del Canton Ticino – cresce di bellezza e intensità di anno in anno. Le quattro serate di quest’anno si concluderanno stasera – domenica 13 giugno – a Como con un concerto dei Mau Mau, ma è stata Chiasso ancora una volta ad ospitare il clou della rassegna, sempre sotto l’ottima organizzazione del Comune e dell’Assessorato alla Cultura. Una prima serata in teatro con gli Avion Travel, una seconda con i ritmi dei Transglobal Underground e la serata di sabato – memorabile – con la piazza del Municipio stracolma per assistere all’esibizione di Goran Bregovic, musicista serbo-croato invitato per sottolineare ancora di più la voglia di pace e di solidarietà che da sempre alberga dietro le quinte di questo Festival. I rifugiati di Kosovo, i profughi di Albania e Bosnia, quelli di Macedonia, si affollavano sotto al palco, pronti a festeggiare la pace e a ricordare i propri luoghi d’origine sotto la spinta di quella musica potente e impulsiva. Con un coro di Belgrado, una sezione archi polacca e un gruppo di coriste bulgare, insieme alla sua orchestra macedone “Weddings & Funerals Brass Band”, Bregovic ha eseguito buona parte del suo materiale scritto per le colonne sonore di diversi film. Da ”La Regina Argot” a “Ederlezi” sono sfilate via le sue composizioni, ma è inutile dire che le cose più belle ed emozionanti sono state quelle in cui maggiormente sentito era il legame con la radice balcanica della sua musica. Sulla piazza scendeva la pioggia, a tratti, ma questo non ha impedito al concerto di andare avanti, anzi. Bregovic ha suonato per oltre due ore nel tripudio generale ed è uscito di scena salutato da un lunghissimo applauso. Dopo di lui, le Zap Mama di Marie Daulne hanno regalato un concerto splendido, unendo alla loro abilità di vocalist la splendida sensualità di performer, ballerine e trascinatrici di folla. Anche qui parte del concerto si è svolto sotto il diluvio, ma non un singolo spettatore si è mosso dalla piazza del Municipio, regalando – a chi ha potuto vederla dall’alto – la visuale di un vero e proprio ‘rave’ di piazza, in cui tutti ballano, saltellano e si divertono. Conivolgendo il pubblico per oltre un’ora e mezza Marie Daulne e le sue colleghe hanno presentato diversi brani tratti dal loro ultimo disco “A.Ma.Zone”, confermandosi irresistibili soprattutto nell’approccio live. Alla fine applausi per tutti, mentre nella piazza le associazioni umanitarie e gli stand in rappresentanza di diversi gruppi etnici ormai residenti in Svizzera (dagli assiro-cristiani di Antiochia ai Tamil, dai curdi agli srilankesi, dai paraguayani ad uno stand di cucina ‘della Mesopotamia’(!?) smontavano le loro tende sotto le quali era stato possibile, fin dalle prime ore del pomeriggio, ottenere informazioni sulle varie comunità e al tempo stesso rifocillarsi gustando le specialità culinarie tipiche. Una splendida festa, che non mancherà di regalarci emozioni anche il prossimo anno. Complimenti al Comune di Chiasso per aver reso possibile ancora una volta una manifestazione all’insegna della pace e della solidarietà capace di regalare emozioni e di dimostrare quanto conti – al di là della vuota retorica - l’impegno concreto di ognuno per migliorare le cose. Anche regalando sogni per una notte, in cui tante etnie diverse convivono in allegria nella stessa piazza.

Dall'archivio di Rockol - La notte del liscio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.