David Byrne trasforma una fabbrica in un gigantesco strumento musicale

David Byrne trasforma una fabbrica in un gigantesco strumento musicale
David Byrne ha trasformato una vecchia fabbrica di vernici di Stoccolma in un gigantesco strumento musicale. Negli ultimi tempi l'ex leader dei Talking Heads si è rivolto sempre più spesso alla creazione di oggetti d'arte, dalla fabbricazione di sedie ad una installazione chiamata "The voting booth project". La nuova mostra-installazione del musicista è stata battezzata "Playing the building" ed è visitabile, appunto nella capitale svedese, sino alla metà del prossimo mese di novembre. All'interno della fabbrica, sorta nel 1889, Byrne ha costruito un enorme organo i cui tasti emettono, attraverso dell'aria pompata dal tetto da quattro motori, sibili vari; inoltre l'organo stesso comanda dei martelli che vanno a colpire i pilastri di ferro della fabbrica. Il pubblico è caldamente invitato a provare il bizzarro strumento. David Byrne è nato a Dumbarton, Scozia, il 14 maggio 1952. I Talking Heads si sono ufficialmente sciolti nel 1991.
Dall'archivio di Rockol - Racconta "American utopia"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.