Comunicato Stampa: Rocce Rosse Jazz a Tortolì

Comunicato Stampa: Rocce Rosse Jazz a Tortolì
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

ROCCE ROSSE JAZZ
Tortolì (Provincia Ogliastra)
22 > 24 luglio 2005

Comunicato stampa del 19 luglio 2005
Da venerdì a domenica Rocce Rosse Jazz a Tortolì.

Jan Garbarek e i quattro virtuosi dell'Hilliard Ensemble, Greg Osby, John Surman e il trombettista Fabio Morgera: dopo una prima abbuffata con il grande blues e in attesa dei prossimi appuntamenti con gli Ska-P (23 luglio) e Giorgia (30 luglio), Rocce Rosse Blues approda sull'altra sponda della musica afroamericana, il jazz. Stavolta è Tortolì il palcoscenico prescelto per un'intrigante tre giorni incastonata all'interno del più ampio contenitore della rassegna ogliastrina. Nata sotto la direzione artistica di Gavino Murgia, sassofonista e suonatore di launeddas, la prima edizione di Rocce Rosse Jazz, in programma dal 22 al 24 luglio, concentra i riflettori su tre grandi interpreti del sassofono, con un'unica eccezione: la tromba di Fabio Morgera.

Il magico suono di uno strumento simbolo del jazz è dunque il filo rosso che accompagna la rassegna, pensata quasi per soli appassionati ma che ha i numeri per catturare l'interesse anche dei neofiti o di quanti hanno poca confidenza con questo genere musicale. Il compito di aprire le danze spetta all'americano Greg Osby, protagonista della scena contemporanea internazionale, che si esibirà con il suo quintetto venerdì 22 luglio alle 21,30 sul palco del Teatro San Francesco a Tortolì. Inventiva, talento e spirito di ricerca musicale, sono i segni distintivi di questo grande sassofonista. Forse Greg Osby, da un punto di vista cronologico, non rientra ancora nella categoria dei mostri sacri della musica afroamericana, ma per la sua levatura è destinato a diventare un sicuro riferimento per le future generazioni di jazzisti.

Sabato 23 luglio l'evento più atteso dal popolo dei jazzofili. Sul suggestivo palcoscenico allestito nella Cattedrale Sant'Andrea di Tortolì alle 20.00 arriva il norvegese Jan Garbarek con l’Hilliard Ensemble, il quartetto vocale più conosciuto e apprezzato al mondo, per una serata che fonde sonorità colte e antiche con quelle del sassofono, musica da camera e jazz. Il repertorio che presenteranno davanti al pubblico di Rocce Rosse riprenderà in larga misura le partiture realizzate dall'artista con questa ensemble e che fin dal lontano 1994 - con l'album Officium - aprì un dibattito tra i sostenitori entusiasti dell'innovativo progetto musicale e i suoi detrattori.

L'ideale trilogia dedicata al sax si chiude domenica 24 luglio al teatro di Tortolì con due distinti appuntamenti. Apre la serata Fabio Morgera, considerato tra i più quotati trombettisti europei per fluidità e virtuosismo, e raffinato compositore. Membro dei Groove Collective, un’apprezzata formazione di ambito acid jazz, è nato a Napoli, ma vive a New York da anni.

Rocce Rosse Jazz spegnerà i riflettori sulle note del sax di John Surman, musicista inglese particolarmente versatile, accompagnato dal pianista Vigleik Storaas. La collaborazione tra i due risale al 1994, quando la BBC commissionò a Surman, per l'Arts Council and South West Arts, la scrittura di musiche inedite per diverse formazioni, compreso il Nordic Quartet con Karin Krog.

I concerti sono gratuiti, fatta eccezione per quello di Jan Garbarek e Hillliard Ensemble per il quale il Box Office di Cagliari (viale Regina Margherita, 46, tel. 070 657428) ha avviato la prevendita.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.