Bob Dylan vince la causa intentata dagli eredi del co-autore di 'Desire'

Il cantautore di Duluth era stato citato in giudizio per le royalties non pagate a Jacques Levy legate alla vendita dei diritti del suo catalogo
Bob Dylan vince la causa intentata dagli eredi del co-autore di 'Desire'

Lo scorso mese di gennaio Bob Dylan e Universal Music Group sono stati citati in giudizio per un importo di 7,25 milioni di dollari, dopo che a dicembre il cantautore di Duluth ha venduto i diritti del suo intero catalogo alla major discografica per una cifra totale che supera i 300 milioni di dollari.

Claudia Levy, la moglie del defunto Jacques Levy, morto nel 2004 e - tra le altre cose - co-autore di sette delle nove canzoni incluse nell'album "Desire" di Dylan del 1976, ha dichiarato di non aver ricevuto la parte di denaro che le spettava quale erede e ha fatto richiesta alla Corte Suprema di Manhattan poiché a suo dire è dovuto alla società che gestisce l'eredità di Levy il 35% "di qualsiasi reddito guadagnato dalle composizioni" compreso "il 35% del prezzo di acquisto pagato dagli imputati a Dylan”. Ora, è giunta notizia che la voce di “Mr. Tambourine Man” ha vinto la causa intentata dalla vedova di Jacques Levy, respinta lo scorso venerdì 30 luglio da un giudice della Corte Suprema di New York.

Come riportato da Variety e ripreso dall’edizione statunitense di “Rolling Stone”, il giudice Barry Ostrager ha dato ragione a Bob Dylan e a Universal Music Group, stabilendo che l’accordo firmato dal cantautore e Levy nel 1975 chiariva che quest’ultimo non “partecipava alla proprietà del materiale”, e che “Dylan e gli imputati possedevano tutti i diritti d'autore sulle composizioni”. 

"Siamo soddisfatti della decisione di oggi", ha poi dichiarato l'avvocato del cantautore di “Blowin' in the Wind”, Orin Snyder. E ancora: “Come abbiamo detto quando il caso è stato archiviato, questa causa è stata un triste tentativo di trarre profitto dalla recente vendita del catalogo. Siamo contenti che ora sia finita”.

Il prossimo 17 settembre Bob Dylan pubblicherà il sedicesimo volume della "Bootleg Series”, intitolato "Springtime in New York”. Lo scorso 22 luglio è stata resa disponibile online, come anteprima del cofanetto contenente alcuni brani incisi dal cantautore tra il 1980 e il 1985, la demo inedita di "Too late”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.