Fedez, polemica al Concerto del Primo Maggio, l’ad RAI Salini: ‘No a strumentalizzazioni’

Interviene l’amministratore delegato del servizio pubblico, precisando: ‘Sarà fatta luce con gli organizzatori del concerto’
Fedez, polemica al Concerto del Primo Maggio, l’ad RAI Salini: ‘No a strumentalizzazioni’

L’amministratore delegato della RAI Fabrizio Salini è intervenuto nella polemica riguardante le accuse di “censura” rivolte da Fedez al servizio pubblico in relazione alla sua performance tenuta ieri all’Auditorium Parco della Musica di Roma nell’ambito dell’edizione 2021 del Concerto del Primo Maggio.

"In merito all’intervento di Fedez al Concerto del Primo Maggio, Rai3 ha spiegato di non aver mai censurato Fedez né altri artisti né di aver chiesto testi per una censura di qualsiasi tipo”, si precisa nella nota diffusa alle 13 e 25 di oggi a nome di Salini: “Questo deve essere chiaro, senza equivoci e non accettiamo strumentalizzazioni che possano ledere la dignità aziendale e dei suoi dipendenti”.

“In questi tre anni ho sempre cercato in tutti i modi di garantire che in Rai fosse assicurata pluralità di voci e di opinioni perché ritengo sia il principale obiettivo della mission di Servizio pubblico”, prosegue l’ad: “Lo testimonia la nostra programmazione tutti i giorni su tutti i canali televisivi, in radio e su RaiPlay. Di certo in Rai non esiste e non deve esistere nessun ‘sistema’ e se qualcuno, parlando in modo non appropriato per conto e a nome della Rai, ha usato questa parola mi scuso”.

Su questo assicuro che sarà fatta luce con gli organizzatori del Concerto, che la Rai acquista e manda in onda fin dalla sua prima edizione, per capire come sia stato possibile soltanto ipotizzare un’aberrazione del genere e se esistano delle responsabilità aziendali”, conclude Salini: “Ringrazio profondamente tutti gli artisti che ieri si sono esibiti con performance straordinarie studiate appositamente per la Festa del lavoro, che danno lustro al Servizio Pubblico e ci hanno mostrato in modo evidente quanto l’arte sia fondamentale per la rinascita del Paese”.

Accanto alla polemica tra il rapper milanese e la RAI, l’intervento di Fedez andato in onda in diretta nella serata di ieri sulla terza rete della TV di Stato ha inevitabilmente infiammato il dibattito politico: mentre esponenti del centrosinistra e del Movimento Cinque Stelle come Enrico Letta, Laura Boldrini, Giuseppe Conte, Luigi Di Maio e Lucia Azzolina hanno pubblicamente espresso il proprio supporto all’artista, rappresentanti del centrodestra come Matteo Salvini, Luigi Pillon, Isabella Rauti e Francesco Giro hanno parlato di quanto accaduto come “polemica interna alla sinistra”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.