I Kings of Leon pubblicano "When You See Yourself" in criptovaluta

La band statunitense sarà la prima in assoluto a fare uscire un album in NFT.
I Kings of Leon pubblicano "When You See Yourself" in criptovaluta

I Kings of Leon questo venerdì, 5 marzo, pubblicherà il nuovo album "When You See Yourself" su NFT, diventando così la prima band a pubblicare un proprio album in un formato di criptovaluta. NFT è un acronimo che sta per non-fungible token. Di fatto è una forma di valuta digitale come Bitcoin, tranne che invece di possedere un valore monetario, contengono arte, musica oppure, volendo, un biglietto per un concerto.

Negli ultimi mesi, la loro popolarità è aumentata enormemente nella comunità musicale e così anche il loro valore. Durante lo scorso fine settimana, Grimes ha venduto una collezione che conteneva canzoni e opere d'arte che le hanno fatto incassare all'asta 6 milioni di dollari.

Oltre a pubblicare "When You See Yourself" in NFT lo stesso giorno in cui l'album giungerà sui servizi di streaming, la band statunitense svelerà una serie di altri NFT per dimostrare le possibilità innovative di questa tecnologia.

Come riportato da un comunicato stampa, sei di questi saranno 'biglietti d'oro' che conterranno vantaggi disponibili per sempre quali dei posti a vita in prima fila per qualsiasi spettacolo dei Kings of Leon, mentre altre sei saranno esclusive opere d'arte audiovisive che "rappresentano la band e la sua eredità".

Secondo il magazine statunitense Rolling Stone, che ha contattato YellowHeart, la società con cui i Kings of Leon stanno collaborando per questa tecnologia, la versione NFT del loro album sarà una specie di pacchetto deluxe contenente un unico genere di copertina, download digitali e un vinile in edizione limitata. Per due settimane saranno disponibili per 50 dollari l'uno sul mercato NFT, dopodiché non verranno più prodotti, consentendo così al loro valore di crescere in base a quanto il mercato sarà disposto a pagarli.

I biglietti d'oro in NFT funzioneranno in un modo leggermente diverso. YellowHeart ne produrrà diciotto, ma venerdì ne verranno messi all'asta solo sei, gli altri dodici saranno tenuti in standby per un certo periodo di tempo. Chiunque riuscirà ad acquistarne uno avrà in dote quattro biglietti di prima fila per qualsiasi spettacolo dei Kings of Leon per il resto della vita. Inoltre, riceveranno un trattamento VIP di prim'ordine per ogni concerto: un concierge personale che li accompagnerà da e verso lo spettacolo, un incontro con la band di Caleb Followill prima del concerto, l'accesso a una sezione lounge e quattro borse piene di ogni oggetto prelevato dallo stand del merchandising ufficiale della band.



Infine, l'ultima opzione in NFT della band riguardano sei token unici che contengono elaborate arti visive, che ora sono uno dei generi più comuni di NFT. I prezzi vanno da 95 a 2.500 dollari e YellowHeart ne produrrà quanti ne verranno acquistati fino a domenica alle ore 20.00. a partire da quell'ora i token saranno disponibili solo per il trading sul mercato.

Il valore di questi token fluttua in base all'hype e al valore percepito, in modo simile a come il valore dei Bitcoin cambia drasticamente a seconda di quanto entusiasmo generano nella gente o come le azioni sul mercato azionario aumentano e diminuiscono in base al successo o al riconoscimento del nome di una determinata azienda.


Per quanti non volessero addentrarsi nel mondo NFT, "When You See Yourself" sarà disponibile questo venerdì anche in streaming, in vinile e in CD. Il nuovo album viene pubblicato quattro anni e mezzo dopo la loro ultima fatica discografica, "Walls" ( leggi qui la recensione ), uscito nell'ottobre 2016.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.