Brian May: ‘Ho sconfitto la depressione con il giardinaggio’

Il chitarrista dei Queen rivela come, più dei farmaci, ad accompagnarlo fuori da uno dei periodi più difficili della sua vita sia stato fondamentale il suo giardino
Brian May: ‘Ho sconfitto la depressione con il giardinaggio’

Come se non bastasse la pandemia, il 2020 - a Brian May - non ha fatto mancare niente: il chitarrista dei Queen a maggio ha accusato un problema nervoso alle gambe, seguito da un episodio cardiaco (per fortuna di piccola entità) e da un'emorragia allo stomaco che l’ha portato a un passo dalla morte. Dopo una serie di colpi che avrebbe messo al tappeto anche la personalità più determinata, lo storico sodale dello scomparso Freddie Mercury passò un periodo molto difficile, soprattutto per uno - come si è definito lui stesso - “naturalmente incline alla depressione”.

Ad aiutare May a sconfiggere la condizione non sono stati medicinali specifici, ma una terapia molto particolare: il giardinaggio. “E’ fondamentale nella mia vita”, ha spiegato l’artista alla testata specializzata Gardeners' World: “Sono consapevole di essere molto fortunato per potermi permettere di vivere nel verde. Senza le piante il mio cervello potrebbe esplodere: la vegetazione mi aiuta a trovare l’equilibrio”.

“Sono una persona naturalmente depressa”, ha proseguito May: “Non sono il tipo da vedere il bicchiere mezzo pieno e mezzo vuoto. Sento i problemi molto da vicino e il giardinaggio mi è di grande aiuto: per me, è una delle migliori terapie da seguire nella vita. Da ragazzo tagliavo il prato solo ogni tanto, poi, quarant’anni fa, quando ho preso la mia prima casa, ho scoperto cosa si poteva fare con le piante. Adoro la sensazione di essere in contatto con la vita: c’è qualcosa nel giardinaggio che ti motiva. E, poi, non mi dispiace affatto sporcarmi le mani”.

La buona notizia è che May sta risolvendo i suoi problemi personali. La cattiva è che lo show italiano dei Queen con Adam Lambert è stato rimandato al 2022: l’evento, originariamente programmato a Bologna per il 24 maggio scorso, fu rinviato a causa della prima ondata della pandemia al prossimo 23 maggio. Tuttavia il perdurare dell’emergenza sanitaria ha convinto gli organizzatori a dare appuntamento ai fan per l’11 luglio del 2022. La location resterà sempre la Unipol Arena di Casalecchio di Reno, a pochi chilometri dal capoluogo emiliano.

Lo stop forzato alle attività dal vivo pare possa essere compensato con il lavoro a nuovo materiale musicale: lo stesso May - insiene a Roger Taylor - ha fatto sapere di essere al lavoro su un nuovo brano, "che ha le potenzialità per diventare un gran pezzo", ma la cui lavorazione sarebbe ancora agli stadi iniziali.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.