Mario Biondi presenta l'album "Dare": "Un’attitudine oltre che una scelta di vita"

Il musicista nato a Catania, che oggi compie 50 anni, pubblica un nuovo disco. Duetti con Incognito, Fabrizio Bosso, Olivia Trummer, Dodi Battaglia e Il Volo.
Mario Biondi presenta l'album "Dare": "Un’attitudine oltre che una scelta di vita"
Credits: Alessandra Fuccillo

“Dare è un’attitudine oltre che una scelta di vita. Torno al mio sound con le band che hanno dato lustro alle mie canzoni. Festeggiare i miei cinquant’anni con tutti voi è un’emozione che mi pervade l’anima. Il 29 gennaio, giorno successivo al mio cinquantesimo compleanno, uscirà “Dare”, il mio nuovo album.”

Con queste parole Mario Biondi, fresco cinquantenne, ha annunciato l'album in uscita il 29 gennaio dal titolo “Dare”. Un titolo che gioca sul doppio senso che ha nella lingua italiana e in quella inglese. Evoca un’attitudine di generosità nei confronti del mondo esterno, ma anche il rischio che inevitabilmente questa comporta (to dare, osare in inglese).

Nella conferenza stampa – con annessa esibizione sul palco, insieme alla sua band, di tre brani presenti nel disco – di presentazione della sua nuova fatica discografica, il musicista catanese di nascita, ma parmigiano d'adozione ("Sono trent'anni che abito da queste parti") ha spiegato, a proposito del titolo, "Ho trovato sincronia dall'inglese all'italiano. Dare è un atto di grande curiosità, di forza e non è sempre semplice perché non sai quanto sia giusto quello che dai. Quindi si rischia tanto, si osa tanto nel dare. Io credo di avere sempre dato tanto."

“Dare” si compone in totale di 16 brani: 10 originali, 2 remix e 4 reinterpretazioni di grandi successi internazionali quali “Strangers in the Night”, resa celebre da Frank Sinatra, “Cantaloupe Island” di Herbie Hancock, “Jeannine” di Eddie Jefferson e “Someday We’ll All Be Free”, rivisitazione in chiave jazz dell’inno soul di Donny Hathaway. Mentre la copertina, è stata realizzata da Paolo De Francesco e ritrae Mario Biondi con alle spalle il murale 'alato' di Colette Miller, visual artist e performer che vive a Los Angeles.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/YRDwtXjoNCHLDQ3VB-KibmMfXVs=/700x0/smart/rockol-img/img/foto/upload/dare-artwork.2021-01-28-13-34-57.jpg

Alcune domande poste dai giornalisti, intervenuti da remoto alla presentazione di "Dare", hanno toccato, inevitabilmente, anche alla luce delle parole spese stamane dal ministro Dario Franceschini sulla possibilità che ci possa essere o meno il pubblico in presenza al prossimo festival di Sanremo che avrà luogo nella città rivierasca dal 2 al 6 marzo.

Biondi non intende entrare nel merito della questione a gamba tesa, allegerisce e smorza i toni dicendo: "Il festival ha sempre tratto grande energia dal gossip perché la musica è importante però anche parlare e gossipare ha una sua importanza." Aggiungendo, in un secondo tempo, il suo migliore augurio affinché il festival si possa svolgere al meglio delle sue possibilità: "Mi auguro che chi di dovere comprenda quale siano i margini per avere il festival di Sanremo che fa parte della nostra tradizione, io non vorrei farne a meno vorrei vederlo perché sono italiano e perché ci tengo. Mi auguro che troveranno una quadra, che troveranno una soluzione.".

Si torna sulla questione Sanremo chiedendo a Mario Biondi – che vi ha partecipato di recente, nel 2018, con il brano "Rivederti", "Ho solo dei bei ricordi di Sanremo."  – quanto conta la presenza del pubblico in platea al teatro Ariston per un cantante in gara e se esistono difficoltà ad esibirsi in una sala vuota. Biondi dice che "Un qualcosa che appaghi l'occhio è fondamentale, anche pochi ma buoni." Nello specifico del festival della canzone italiana e del suo pubblico riflette, "A Sanremo non c'è un pubblico così attivo, spesso è un pubblico istituzionale, di vetrina. Comunque non è semplice cantare una canzone, per di più inedita, davanti a nessuno, il pubblico ti fa capire dove stai andando e molto spesso ti aiuta a cantarla bene."

Mario Biondi conta di poter presentare in tour, situazione epidemiologica permettendo, ed ha spostato le due anteprime, previste inizialmente a maggio 2020 e poi a febbraio 2021. Il nuovo calendario le schedula per il 14 marzo all’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 16 marzo al Teatro degli Arcimboldi di Milano. Sulla possibilità di esibirsi in questi due concerti a marzo, con molto pragmatismo e buonsenso Biondi afferma: "I live sono una incognita, noi come banda vogliamo esserci, siamo pronti e spero di poterli fare con i miei compagni a marzo."

I biglietti già acquistati in prevendita rimangono validi per le nuove date corrispondenti. Tutte le informazioni sui biglietti sono disponibili a questo link.

Tracklist:

1 Jeannine

2 Mesmerizing Eyes

3 Cantaloupe Island

4 No Show (con Incognito)

5 Lov-Lov-Love (con Incognito)

6 Paradise

7 Strangers in the Night

8 Someday We’ll All Be Free (con Fabrizio Bosso Spiritual Trio)

9 Dream for Two (con Olivia Trummer)

10 Give Our Love Another Chance

11 Simili (con Dodi Battaglia)

12 Crederò (con Il Volo)

13 Sunny Days (Live at Ronnie’s Scott)

Digital tracks:

14 Show Some Compassion

15 Cantaloupe Island – DJ Meme Remix

16 Cantaloupe Island – Piparo Remix

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

Accedi alla web-app gratuita degli effettivi passaggi radiofonici delle canzoni di Sanremo in tempo reale, divisi per categorie Campioni e Nuove Proposte, calcolati da Radiomonitor su un panel di circa 367 emittenti monitorate in Italia.
© 2021 Radio Airplay powered by Rockol - riproduzione vietata.

Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.