David Bowie Tribute Day: Gianluca De Rubertis in "Ragazzo solo, ragazza sola" per Rockol

La versione italiana di "Space Oddity", del 1970
David Bowie Tribute Day: Gianluca De Rubertis in "Ragazzo solo, ragazza sola" per Rockol

Gianluca De Rubertis partecipa al David Bowie Tribute Day allestito da Rockol oggi 10 gennaio 2021, nel quinto anniversario della morte dell'artista, con una sua cover di "Ragazzo solo, ragazza sola".

 

David Bowie, il quinto anniversario della morte: leggi lo speciale.

David Bowie, il quinto anniversario della morte: tutte le cover realizzate per il Tribute Day di Rockol da artisti italiani

 

 

Gianluca De Rubertis nasce a Lecce nel 1976. 
Nel 2001 fonda, assieme alla sorella Matilde, a Riccardo Schirinzi e Giancarlo Belgiorno, gli Studiodavoli, che vincono l’Arezzo Wave festival 2002 e nel 2003 firmano per Recordkicks con cui pubblicano “Megalopolis” (2004) e “Decibels for dummies” (2006), imponendosi sin da subito come band unica in Italia per suono, stile e riferimenti. 


Nel 2006 De Rubertis si trasferisce a Milano e decide di collaborare con Alessandra Contini, con la quale fonda la band Il Genio. La scalata alla ribalta per questa nuova formazione è rapidissima: nel 2007 i due vengono contattati dalla storica etichetta Cramps e il primo album omonimo esce nel marzo del 2008. Grazie all'immagine ricercata del duo e all'enorme curiosità destata dal singolo, il videoclip di "Pop porno", diviene un vero e proprio "fenomeno". 
In ottobre la Universal Music Italia acquisisce l'album in licenza, preparando una nuova ristampa del disco, che esce a novembre.

Il 2009 è un anno ricchissimo di appuntamenti live, durante il quale si consolida l’interesse dei media, che confermano Il Genio come uno dei gruppi rivelazione degli ultimi anni.

Terminato il tour, cha vede il duo impegnato in più di 100 concerti in un anno, nel febbraio 2010 viene registrato il nuovo album “Vivere negli anni ‘X” che esce nel giugno 2010. In ottobre esce “Romanzo Criminale - il CD", che vede la partecipazione de Il Genio con il brano “Roberta”.  
Il 2011 vede l’uscita dell’ultimo video e singolo estratto da “Vivere negli anni ‘X”, dopo "Cosa dubiti" e "Tahiti Tahiti": “Amore chiama terra”. Nel frattempo Gianluca lavora al suo disco solista e decide di stampare il primo album solista “Autoritratti con oggetti”, che esce il 28 marzo 2012. All'album collaborano tra gli altri Dellera, Rodrigo D'Erasmo ed Enrico Gabrielli. Concluso un fitto tour con Lino Gitto, Giovanni Pinizzotto e Silvio Pirovano, tra il 2012 e il 2013, l'album diviene anche uno spettacolo teatrale che De Rubertis porta in scena al Teatro Tertulliano di Milano.


Nel frattempo collabora alla realizzazione degli ultimi due album di Federico Fiumani, "Niente di serio" (2012) e "Preso dal vortice" (2013). Il 2013 è anche l'anno in cui, assieme ad Alessandra Contini, ritorna a scrivere nuove tracce per il terzo album de Il Genio che esce in dicembre con il titolo "Una voce poco fa", per l'indielabel EgoMusic. Il nuovo album, rilasciato solo in formato digitale, contiene  "Bar Cinesi". Per il tour Il Genio si circonda per l'occasione di due nuovi musicisti, Alessandro Deidda (Le Vibrazioni) e Dario Ciffo (Afterhours, Lombroso).  Contemporaneamente collabora con il cantautore Mauro Ermanno Giovanardi (La Crus) e con lui si produce in numerose esibizioni al pianoforte, in Italia e all'estero.


Intanto De Rubertis sta lavorando a molte nuove canzoni, e con Leo Pari, Dario Ciffo e Lino Gitto porta in giro una retrospettiva musicale su Lucio Battisti. Nel 2015 esce per MarteLabel il suo secondo album da solista, "L'universo elegante", che vede le collaborazioni con Amanda Lear e Mauro Ermanno Giovanardi. Con la prima De Rubertis interpreta il videoclip per il brano "Mai più" (per la regia di Pierluigi De Rubertis). Nell’aprile 2016 l'album esce in formato vinile e con la bonus track “Prima del tuo cuore”, cantata ancora una volta assieme ad Amanda Lear.

Tra il 2016 e il 2017 comincia anche un fittissimo tour assieme a Roberto Dellera, suggellato dall’EP "Dellera De Rubertis" che viene distribuito nel novembre 2017. Il 2019 vede De Rubertis impegnato nelle registrazioni del programma di Morgan “Cantautoradio”, in veste di polistrumentista. È del 2020 l’approdo alla casa discografica Sonymusic, con cui pubblica il suo nuovo album, “La violenza della luce”, il terzo da solista.
 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.