Zucchero e il suo difficile rapporto con il festival di Sanremo

Il cantautore emiliano ha partecipato più di una volta alla più importante manifestazione canora italiana, ma...
Zucchero e il suo difficile rapporto con il festival di Sanremo

Si susseguono i decenni e il festival di Sanremo, imperturbabile, rimane, senza dubbio alcuno, la maggiore vetrina per gli interpreti della canzone italiana. La manifestazione ligure nel corso degli anni ha contribuito infatti a lanciare le carriere di moltissimi dei nostri big. Anche di quelli che, in gara, non hanno avuto la soddisfazione di occupare le posizioni di vertice della classifica finale di questa o quella edizione. Uno degli esempi più lampanti di quanto ora affermato è Zucchero (un altro potrebbe essere Vasco Rossi) che ha partecipato a quattro edizioni della tenzone sanremese senza riscuotere grande fortuna.

L'esordio del cantautore emiliano nella competizione che annualmente si svolge nella Città dei Fiori risale al 1982, la canzone che presentò in gara era "Una notte che vola via" (Fornaciari-D'Apruzzo). Il brano approdò sì alla fase finale, ma si andò a piazzarsi in penultima posizione, sopravanzando la sola "Vado al massimo" di Vasco Rossi. "Una notte che vola via" sarà inclusa nel primo album di Zucchero, pubblicato nell'aprile 1983, "Un po' di Zucchero". Per completezza di informazione si informa che a vincere l'edizione 1982 del festival fu Riccardo Fogli con "Storie di tutti i giorni".

Caricamento video in corso Link

L'anno seguente Zucchero torna nella cittadina ligure per la seconda volta con la canzone "Nuvola" (Fornaciari). Ma anche nel 1983 per trovare il suo nome nella classifica finale si deve scorrere l'elenco sin verso le ultime posizioni, per l'esattezza la ventesima. Come in precedenza "Una notte che vola via", presentata a Sanremo nel 1982, anche "Nuvola" farà parte della tracklist del suo primo album "Un po' di Zucchero". A vincere il festival quell'anno fu Tiziana Rivale con "Sarà quel che sarà".

Caricamento video in corso Link

Zucchero si prende un anno di pausa dalla competizione sanremese per tornare in gara nel 1985, insieme alla Randy Jackson Band, con "Donne" (Fornaciari/Salerno). Inutile dirlo, anche nella sua terza partecipazione la classifica finale non sorride all'allora 29enne musicista di Roncocesi. "Donne" occuperà la ventunesima e penultima posizione, precedendo il solo Garbo di "Cose veloci". "Donne" è poi inclusa nel suo secondo album, "Zucchero & The Randy Jackson Band", disco di cui lui è responsabile per la sola parte musicale, mentre i testi sono quasi equamente divisi tra Alberto Salerno e Mogol. L'edizione 1985 del festival di Sanremo venne vinta dai Ricchi e Poveri con "Se m'innamoro".

Caricamento video in corso Link

Anche nel suo quarto viaggio in Riviera Zucchero non si affranca dalla penultima posizione della classifica finale – tanto che la si potrebbe ormai chiamare posizione Sugar - alle sue spalle i soli Stadio con "Canzoni alla radio". Il brano che Zucchero interpreta al festival di Sanremo nel 1986 è "Canzone triste" (Fornaciari) che farà parte del suo terzo album "Rispetto". "Rispetto" ottiene un buon riscontro presso il pubblico e raggiunge la settima posizione della classifica di vendita italiana, sarà il primo vero mattone verso l'incredibile futuro successo. A vincere sul palco del Teatro Ariston Eros Ramazzotti con quello che diventerà uno dei suoi classici, "Adesso tu".

Caricamento video in corso Link

Quella del 1986 con "Canzone triste" sarà l'ultima partecipazione di Adelmo Fornaciari da concorrente al festival di Sanremo. Nel giugno del 1987 esce il suo quarto album, "Blue's". E' il disco della consacrazione e finisce dritto filato fino alla posizione numero uno della classifica di vendita. A scorrere con gli occhi i titoli delle canzoni di "Blue's" pare di leggere la tracklist di un 'Greatest Hits': "Con le mani", "Dune mosse", "Senza una donna", "Hey man", "Non ti sopporto più", "Solo una sana e inconsapevole libidine salva il giovane dallo stress e dall'Azione Cattolica", "Bambino io, bambino tu", "Hai scelto me" e "Pippo", alla quale ha collaborato per il testo Vasco Rossi. Da quel momento in poi sulla carriera di Zucchero - che oggi festeggia i suoi 65 anni - non tramonterà mai il sole e al festival di Sanremo ci andrà solo in qualità di ospite.

(Paolo Panzeri)

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - racconta il tour di "Black cat" e il ritorno all'Arena
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
23 apr
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.