Megadeth, David Ellefson: “Dobbiamo tutto ai Metallica”

“Le cose che sono stati in grado di fare hanno cambiato le nostre vite”, afferma il bassista dei Megadeth, parlando del gruppo capitanato da James Hetfield.
Megadeth, David Ellefson: “Dobbiamo tutto ai Metallica”

Dopo essere stato allontanato dai Metallica nel 1983 e sostituito da Kirk Hammett, Dave Mustaine ha deciso di fondare una propria band e, messosi alla ricerca di musicisti con cui formare un gruppo, ha conosciuto David Ellefson, con il quale ha stretto un forte legame musicale e ha dato vita ai Megadeth. A margine di una recente intervista per l’emittente radiofonica di Detroit WRIF e ripresa da Blabbermouth, Ellefson ha ricordato i primi anni di attività dei Megadeth e ha dichiarato che la formazione di “Symphony of destruction” e altre band dello stesso genere musicale “devono tutto” al gruppo capitanato da James Hetfield.

Alla domanda se all’inizio della loro carriera lui e i Megadeth prestavano attenzione a ciò che facevano i Metallica, il 55enne bassista statunitense ha risposto “certo” e ha aggiunto:

“Siamo tutti solo un ramo dell'albero genealogico dei Metallica. Ammettiamolo. Soprattutto i Megadeth, con Dave che ha fatto parte del gruppo e poi io che sono un ramo di Dave con i Megadeth. Dobbiamo tutto ai Metallica. Quei ragazzi hanno sfondato le porte per ognuno di noi - Anthrax, Slayer. Le band oggi - Lamb of God, Pantera. Niente di ciò sarebbe accaduto senza i Metallica, lassù come ‘un gorilla di 800 libbre’ [“800-pound gorilla”, espressione americana] che traccia un sentiero attraverso una giungla che non avrebbe mai accolto l'heavy metal”.

Citando la serie di date che ha visto salire sui palchi di tutto il mondo - tra cui anche quello della Fiera Open Air Arena di Milano a Rho il 6 luglio 2015 - Metallica, Slayer, Megadeth e Anthrax insieme, Ellefson ha aggiunto:

“Le cose che sono stati in grado di fare e le porte che hanno buttato giù hanno cambiato tutte le nostre vite, come musicisti, come fan, come tutto. Ecco perché penso che quando loro hanno fatto con noi gli spettacoli ‘Big Four’ nel 2010 e nel 2011 è stato proprio un grande ramo d’ulivo”.

Il bassista dei Megadeth ha poi detto: “Come ha detto Scott Ian degli Anthrax, è come se fossimo tutti fratelli della stessa famiglia, è solo che uno dei nostri fratelli se n'è andato ed è diventato Microsoft, ovvero i Metallica. È come: ‘Come diavolo avete fatto?’ È incredibile”. Ha continuato: “Il fatto che i Metallica sono venuti e, ancora, hanno offerto a noi quel ramo d’ulivo e ci hanno detto: ‘Siamo stati dentro a questa cosa insieme. Festeggiamo quello che abbiamo fatto insieme tanti anni fa’. Penso che la dice lunga su quanto sono fighi i Metallica”.

Lo scorso mese di luglio Dave Mustaine ha condiviso con i fan alcune informazioni riguardo al prossimo album dei Megadeth, discograficamente fermi a "Dystopia" del 2016, e ha spiegato che “sta venendo benissimo”. Mustaine, però, ha fatto sapere di non avere idea di quando vedrà la luce il prossimo lavoro discografico della sua band.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.