Billie Eilish: per il nuovo album ci vorrà del tempo. Ma arriva un film

La popstar vuole godersi il successo del suo disco d'esordio, prima di pensare al futuro. Intanto pare che abbia firmato un accordo con la piattaforma streaming di Apple...
Billie Eilish: per il nuovo album ci vorrà del tempo. Ma arriva un film

Bisognerà aspettare un po' per ascoltare l'ideale seguito di "When we all fall asleep, where do we go?", l'album d'esordio di Billie Eilish, il disco che grazie alle hit "Bury a friend", "Wish you were gay" e "Bad guy" l'anno scorso ha permesso alla giovane cantautrice statunitense di ritagliarsi un posto tutto suo nel panorama del pop internazionale. Il disco non uscirà a breve: Billie Eilish, ancora impegnata con il tour mondiale legato a "When we all fall asleep, where do we go?", vuole prendersi del tempo per lavorare alle nuove canzoni. A dirlo è lei stessa in un'intervista ai microfoni di iHeartRadio:

"[Non uscirà] quest'anno, no. Ma lo registrerò quest'anno. Uscirà quando sarà pronto. E non è ancora pronto".

La popstar avrebbe intanto firmato un accordo con Apple TV+, il sistema di streaming video di Apple, per un documentario - diretto da R.J. Cutler e prodotto da Interscope Films - sulla sua ascesa al successo. Il docu-film sarebbe stato realizzato con un budget compreso tra 1 e 2 milioni di dollari e per averne l'esclusiva Apple TV+ avrebbe sborsato la bellezza di 25 milioni. A proposito del progetto, la cantante dice:

"Non l'ho ancora visto. Sono spaventata. Mi riprendono dal luglio del 2018".

Solo pochi giorni fa è stato annunciato che sarà proprio Billie Eilish a interpretare la canzone principale della colonna sonora del prossimo film di "007".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.