Addio a Neil Peart, batterista e paroliere dei Rush

Il musicista aveva 67 anni
Addio a Neil Peart, batterista e paroliere dei Rush

Il batterista e paroliere della storica band canadese Rush è scomparso lo scorso 7 gennaio. Neil Peart è deceduto all’età di 67 anni a Santa Monica, in California, dopo una lunga battaglia contro il cancro al cervello. Il profilo ufficiale della formazione di Toronto ha pubblicato sui Twitter un post per confermare la triste notizia, riportata inizialmente da CBC News e dall'edizione americana Rolling Stone. Nel tweet vengono spiegate le cause della morte e, inoltre, si legge:

"Chiediamo che amici, fan e media rispettino comprensibilmente il bisogno di privacy e di pace della famiglia in questo momento estremamente doloroso e difficile. Coloro che desiderano esprimere le loro condoglianze possono scegliere un gruppo di ricerca sul cancro o un ente di beneficenza di propria scelta e fare una donazione a nome di Neil Peart. Riposa in pace, fratello."


I Rush avevano pubblicato da soli quattro mesi il loro eponimo album di debutto quando Neil Peart è entrato a far parte ufficialmente del gruppo il 29 luglio 1974, unendosi al cantante e bassista Geddy Lee e al chitarrista Alex Lifeson, prendendo il posto di John Rutsey. Due settimane dopo l’entrata nella band di Peart, la formazione di Toronto diede il via al suo primo tour negli USA. Il 14 agosto 1974 si è tenuto alla Civic Arena di Pittsburgh il primo concerto di Geddy Lee, Alex Lifeson e Neil Peart.

Oltre a essere stato il batterista dei Rush, Peart è stato il principale autore dei testi delle canzoni del gruppo con il quale ha pubblicato i successivi diciassette album in studio della formazione canadese.

Nel 1983 Neil Peart​ è stato ammesso nella Modern Drummer Hall of Fame, divenendo così la persona più giovane a ricevere questo onore. I Rush furono successivamente ammessi nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2013, presentati dai Foo Fighters - con i quali si esibirono nella prima parte del loro set dal vivo andato in scena in occasione della cerimonia svoltasi il 18 aprile 2013.

Nel 2015 Neil Peart aveva annunciato il suo ritiro dai Rush, dopo aver concluso quello che più di una volta era stato presentato come il tour d'addio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.