Concerti, i Coldplay dicono no agli stadi: 'Questo disco non ce lo permette'

Chris Martin torna a parlare dell'attività dal vivo della band britannica, chiarendo i motivi che hanno spinto i Coldplay a rinunciare al tour.

Concerti, i Coldplay dicono no agli stadi: 'Questo disco non ce lo permette'

A quanto pare, i Coldplay non hanno alcuna intenzione di cambiare idea: il loro nuovo album, "Everyday life", uscito lo scorso venerdì, non sarà promosso dal vivo con un tour. Ci saranno delle esibizioni speciali, certo, come quella (doppia) che nel giorno dell'uscita del disco ha visto Chris Martin e soci suonare le nuove canzoni ad Amman, in Giordania, o come quella di ieri al Museo di Storia Naturale di Londra. Ma non ci sarà una vera e propria tournée. Il frontman del gruppo lo aveva detto già in un'intervista concessa qualche giorno fa alla BBC, facendo sapere di essere alla ricerca su un modo per fare concerti "sostenibili per l'ambiente", e approfondisce ora la questione in un'intervista al tabloid britannico Daily Star.

Stavolta, però, l'ambiente non c'entra nulla. Chris Martin ha infatti chiarito che tra i motivi che hanno spinto i Coldplay a rinunciare a lunghe tournée negli stadi come quelle legate ai loro precedenti dischi c'è lo stesso "Everyday life": un disco dalle atmosfere completamente diverse rispetto a quelle delle ultime fatiche discografiche della band di "Viva la vida", e che non si presta ad essere suonato in spazi grandi come gli stadi. Ha spiegato infatti il leader:

"I concerti negli stadi? Oggi ci sentiamo diversi. Non riesco a immaginarlo, adesso. Fare un tour negli stadi non ha niente a che vedere con le cose che stiamo raccontando in questo momento. È come accendere un interruttore".

Dopo i due concerti ad Amman e quello di Londra i Coldplay non hanno annunciato altre esibizioni. Almeno per il momento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.