Addio a Enrico Nascimbeni

Il cantautore, giornalista e scrittore sarebbe morto all'età di sessant'anni: lo si desume da un post apparso sulla sua pagina Facebook, ma per il momento non ci sono conferme ufficiali

Addio a Enrico Nascimbeni

Il cantautore, scrittore e giornalista Enrico Nascimbeni sarebbe morto all'età di sessant'anni: due post comparsi nelle ultime ore sulla sua pagina Facebook ufficiale ne lasciano intendere la scomparsa.

La morte dell'artista è stata confermata anche da Allmusic Italia, testata per la quale Nascimbeni aveva collaborato. Al momento, tuttavia, non si hanno conferme ufficiali della notizia.

Nato a Verona nel 1959, figlio del giornalista Giulio Nascimbeni, l'artista stringe, giovanissimo, un'amicizia con Roberto Vecchioni, con il quale collaborerà per i brani "Vincent" e "L'ultima notte di un vecchio sporcaccione". Parallelamente alla sua carriera da giornalista, che lo ha visto collaborare con - tra le altre testate - Corriere della Sera, Il Giorno, L'Arena, L'Indipendente, La Stampa e - appunto - Allmusic Italia, Nascimbeni è stato titolare di una solida carriera musicale, che lo ha visto collaborare con diversi colleghi come Paola Turci, Mango, Francesco Baccini e Mietta.

Vincitore del Premio della Critica al Club Tenco - con lo storico sodale Vecchioni - nel 2003, Nascimbeni ha debuttato discograficamente nel 1979 con l'album "Maracaibo", al quale sono seguiti "Verso il mare" (1980) e "Hotel Costarica" (1983): dopo una lunga pausa dall'attività musicale, l'artista è tornato a pubblicare album a partire dal 2002, con "Amori disordinati". Il suo ultimo lavoro sulla lunga distanza, "H", risale al 2011. L'artista, nell'ultimo periodo, stava lavorando a due libri, "un mio romanzo e un libro di mio padre Giulio Nascimbeni".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.