Il debutto di Sergio Andrei, fratello d'arte

Esce il primo singolo del cantautore, fratello minore di Cranio Randagio: "È un urlo liberatorio", dice lui, contro il panico e l'ansia.

Il debutto di Sergio Andrei, fratello d'arte

Dopo svariati progetti fra musica (con diversi brani all'attivo mai diffusi sui canali ufficiali) e piccolo o grande schermo ("Don Matteo", "Non c'è campo", "Scomparsa", "Che Dio ci aiuti"), Sergio Andrei pubblica il suo primo singolo ufficiale, "Pienodipanico", tra Vasco, Clash, Rancid e un pizzico di rap.

Andrei, 21enne, cresciuto con i giganti della canzone d'autore italiana, da Gaber a De Gregori passando per Rino Gaetano, nelle sue canzoni contamina le influenze cantautorali con elementi pescati dal rap. Oltre alla musica, l'altra sua grande passione è il videomaking. E infatti "Pienodipanico" è accompagnata da un videoclip scritto dallo stesso cantautore, fratello d'arte di Vittorio, noto ai più con il nome d'arte di Cranio Randagio, scomparso nel 2016.

Al fianco di Andrei c'è Simone Mastronardi, regista esordiente che ha anche diretto le riprese della clip, in cui compaiono gli attori Pietro De Silva ("La vita è bella" di Benigni, "Non ti muovere" di Castellitto, "Nessuno mi può giudicare" e "Beata ignoranza" di Massimiliano Bruno) e Federico Russo (lanciato dalla serie tv "I Cesaroni"). "Il testo nasce dopo un periodo complicato, personale e intimo", racconta Sergio, "il ritornello è un urlo liberatorio. Uno lo può associare al Vasco, ma abbiamo voluto riprendere anche i Clash e i Rancid, con un taglio più cantautorale".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.