Tom DeLonge vorrebbe tornare nei Blink, ma qualcosa lo frena

Sì, quel qualcosa ha a che fare con gli alieni, con i quali il cantante - dice lui - ha avuto rapporti diretti.

Tom DeLonge vorrebbe tornare nei Blink, ma qualcosa lo frena

Tom DeLonge tornerà a suonare con i Blink-182. Prima o poi succederà: ma non ora. Il cantante è troppo impegnato, dice. E poi qualcosa lo frena. E sì, quel qualcosa ha in qualche modo a che fare con gli alieni.

In un'intervista concessa al settimanale musicale "Kerrang!" l'ex co-frontman della band pop punk californiana è tornato a parlare di un suo possibile ritorno nei Blink dopo la travagliata separazione da Mark Hoppus e Travis Barker del 2015. Tom DeLonge ha fatto sapere che il ricongiungimento con i due ex compagni di band rientra nei suoi piani. Ma in quelli futuri, perché il suo presente è tutto incentrato sugli Angels & Airwaves, la band da lui fondata nel 2005 come progetto parallelo ai Blink e recentemente riportata in vita:

"Li capisco. Fidatevi quando dico che amo i Blink e che mi hanno dato tutto quello che desideravo nella vita. Fidatevi quando dico che ho intenzione di tornare con loro in futuro. Ma ora non c'è proprio modo".

DeLonge ha poi spiegato che gli Angels & Airwaves rappresentano un tassello fondamentale del suo progetto To The Stars, l'organizzazione da lui fondata per studiare la vita aliena:

"Ho troppo da fare, perché Angels & Airwaves è parte di To the Stars ed è per questo che funziona".

Il cantante in passato ha dichiarato più di una volta di aver avuto contatti diretti con gli extraterrestri e nel 2017 è stato addirittura insignito del titolo di ricercatore UFO dell'anno. Peccato però che la sua organizzazione abbia debiti per quasi 40 milioni di dollari.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.