‘Bohemian Rhapsody’, Rami Malek racconta le difficoltà fisiche nella realizzazione del film: ‘Mi sono ritrovato sdraiato a terra cercando di assorbire più aria possibile’

‘Bohemian Rhapsody’, Rami Malek racconta le difficoltà fisiche nella realizzazione del film: ‘Mi sono ritrovato sdraiato a terra cercando di assorbire più aria possibile’

Il film musicale più visto della storia, il biopic sui Queen e sul loro iconico leader Freddie Mercury, non esente da critiche, ha presentato non poche difficoltà alla squadra che si è cimentata nella realizzazione dell’ambiziosa pellicola. Di alcune di queste, l’attore Rami Malek, che ha vestito i panni di Freddie Mercury, ha parlato nel corso di un’intervista con il sito statunitense TheWrap, soffermandosi in particolare sulla celebre scena dell’apparizione dei Queen al Live Aid del 1985 e sulla rigida dieta che l’attore ha dovuto portare avanti per calarsi al meglio nella parte della voce di “Love of My Life”. Come noto, Malek ha espressamente richiesto che la scena fosse ripresa in un solo ciak, una scelta rischiosa: “Non volevo esagerare, di per sé” - ha spiegato l’attore - “Volevo solo portare il mio corpo in un posto dove poter fare un concerto di 22 minuti più e più volte per cinque giorni e non rimanere senza fiato. Beh, è altamente impossibile farlo. Ci sono stati giorni in cui mi sono ritrovato disteso sulla schiena cercando di assorbire più aria possibile”.

Malek ha poi raccontato che la mancanza d’aria non è stata la sola prova fisica alla quale ha dovuto sottoporre il suo corpo: "Ho fatto il prepotente per quella prima settimana e subito ho dovuto perdere peso e peso per prendere la forma del giovane Freddie, che è molto magro", ha detto Malek. "Dovevo solo essere veramente consapevole di quando allenarmi e quando accelerare la dieta. Non lo consiglio a nessuno”.

Al di là delle prove fisiche, il tormento più grande, come immaginabile, per Malek è stato di altro genere, legato a un’unica grande responsabilità, quella di “rendere giustizia a questo essere umano e renderlo orgoglioso e rendere i Queen orgogliosi. E avere avuto questa esperienza e aver sentito una sorta di affinità con Freddie Mercury significa tutto per me”.

"Bohemian Rhapsody”: la recensione, la colonna sonora, le news

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.