Panic! at the Disco: il chitarrista viene cacciato per cattiva condotta

Storia travagliata quelli dei Panic! at the Disco. Alla fine dello scorso anno, dopo otto anni, il bassista Dallon Weekes lasciò la band. Ora giunge notizia che la formazione di Las Vegas guidata da Brendon Urie ha licenziato il chitarrista Kenny Harris per quella che, in una dichiarazione ufficiale, hanno definito ‘una questione personale’.

In un tweet pubblicato sull’account ufficiale della band si legge: “Il turnista Kenny Harris non si esibirà più con noi a causa di una questione personale". Kenny Harris collaborava con la band dal 2013.

Il tutto va molto probabilmente ricondotto a quanto postato su Twitter la scorsa settimana da Ashley Turner: “Amo veramente i Panic! At the Disco ma uhhh..Kenneth Harris dovrebbe essere cacciato. Qui sotto l’esperienza che avuto con lui”. Segue il racconto della ragazza.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.