Dallon Weekes lascia i Panic! at the Disco

Dallon Weekes lascia i Panic! at the Disco

Dopo otto anni di militanza nei Panic! At the Disco il bassista Dallon Weekes chiude la sua esperienza con la band di Las Vegas. Weekes entrò a far parte della band nel 2009, poco dopo l’abbandono del bassista Jon Walker e dell chitarrista Ryan Ross. La notizia l’ha comunicata lo stesso musicista postando un messaggio su Instagram.

Queste le parole di congedo di Weekes: “Negli ultimi otto anni ho avuto l’incredibile opportunità di suonare con i Panic! at the Disco. Mentre sono triste nell’annunciare che il mio tempo con i Panic! è giunto alla fine, sono felice di continuare a fare musica con il mio nuovo progetto I Don’t Know How But They Found Me. Sono grato per l’opportunità che ho avuto nel far parte dei Panic! at the Disco per quasi un decennio. Sarò sempre in debito con chi mi ha accolto nei Panic! at the Disco. Mi avete cambiato la vita. Grazie a tutti”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.