Nile Rodgers rivela di essere guarito da un tumore al rene scoperto lo scorso agosto

Lo scorso agosto il frontman degli Chic aveva accusato un malore poco prima di un concerto che lo avrebbe visto condividere il palco con gli Earth, Wind & Fire ed era stato portato in ospedale, dove i medici gli avevano suggerito di ricoverarsi. Ora, in un post pubblicato sul suo blog, Nile Rodgers racconta che quel malore era stato causato da un'infezione di E. coli (o Escherichia Coli), ovvero un batterio. E rivela che durante il ricovero gli era stata pure trovata una massa tumorale al rene destro: i medici si sono dati da fare per rimuoverla e il chitarrista fa sapere di stare bene. Scrive infatti Nile Rodgers nel post:

"Ho recuperato al 100%. Ora potete cominciare a ballare, cantare e ad applaudire".

Nel 2014 gli era stato diagnosticato un cancro alla prostata, ma lo scorso giugno il musicista si era dichiarato completamente guarito.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.