U2, ecco cosa è successo alla prima del "The Joshua Tree Tour" - SCALETTA, VIDEO E FOTO

U2, ecco cosa è successo alla prima del "The Joshua Tree Tour" - SCALETTA, VIDEO E FOTO

Si è da poco concluso il debutto uno dei tour più attesi di questa stagione. Stanotte (12 maggio): gli U2 hanno inagurato a Vancouver, in Canada, il "The Joshua Tree Tour", il giro di concerti che celebra il trentennale dall'uscita dell'album "The Joshua Tree", che arriverà in Europa in estate  (in Italia a Roma, allo stadio Olimpico, il 15 e 16 luglio). Il disco, come già anticipato, verrà ri-pubblicato in versione estesa ed espansa il 2 giugno.

La band è in Canada da due settimane, e i fan accampati dal BC Place Stadium hanno spoilerato da giorni le prove e le canzoni in scaletta. Previsioni rispettate per la scaletta con diverse rarità e debutti, ed una scenografia spettacolare.

Apertura della serata con i Mumford & Sons (verso le 4 italiane) che hanno eseguito 10 canzoni.
Ma l’attesa era tutta per loro, gli U2: erano le 5.30 Italiane quando la band è salita sul palco, con un enorme schermo alle spalle che rimandava immagini ad accompagnare le performance. Colpo d’occhio davvero impressionante.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/f6bgxafoEDV7BDOtQdEok-nQ_Ls=/700x0/smart/https%3A%2F%2Fpbs.twimg.com%2Fmedia%2FC_rpGFpW0AA3NyY.jpg
Lo spettacolo è diviso in tre parti. La prima si apre con “Sunday Bloody Sunday” e prevede classici del periodo precedente a “The Joshua tree”, tra cui il ritorno in scaletta di “A sort of homecoming”, brano inciso per “The unforgettable fire” (e uno dei punti focali del tour dell’87). Non veniva suonata da 16 anni.

la seconda parte prevede l’esecuzione integrale in sequenza del capolavoro della band, a partire da “Where The Streets Have No Name”, con lo schermo che si accende prima di rosso con la sagoma del Joshua Tree, come da tradizione dei concerti della band, per poi diventare giallo, con la band in controluce: lo schermo quindi mostra il deserto americano, con la camera che percorre una strada in soggettiva.  
Da notare la prima esecuzione in assoluto di “Red hill mining town” e le performance di “I trip through your wires” ed “Exit”, che non venivano suonate rispettivamente dall’87 e dall’89. Altrettanto attese dai fan  “In god’s country” e “One tree hill”, eseguite molto raramente negli anni.

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/yiTnkEnsgkoo2kZ6dSepB5JkgvE=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.u2place.it%2Fu2news%2Fwp-content%2Fuploads%2F2017%2F05%2F5.png
Caricamento video in corso Link

La terza parte prevede pezzi più recenti e si apre con “Beautiful day”. Oltre al classico “One”, un’altra chicca è “Ultraviolet”, dedicata a tutte le donne nel mondo e accompagnata da immagini di grandi figure femminili.

Il concerto si chiude con una nuova canzone, che si intitola “The Little Things That Give You Away”, di cui si aveva notizia dagli spoiler raccolti dai fan durante le prove, e che dovrebbe fare parte del prossimo album “Songs of experience”. La si può ascoltare qua:

Caricamento video in corso Link

Ecco la scaletta completa

Sunday Bloody Sunday
New Year's Day
A Sort Of Homecoming 
MLK/Pride
Where The Streets Have No Name
I Still Haven't Found What I'm Looking For
With Or Without You
Bullet The Blue Sky
Running To Stand Still
Red Hill Mining Town
In God's Country
Trip Through Your Wires
One Tree Hill
Exit
Mothers Of The Disappeared 

Beautiful Day
Elevation
Ultraviolet
One
Miss Sarajevo
The Little Things That Give You Away

https://a6p8a2b3.stackpathcdn.com/hnkwXT50cvbT0_Kt5zvqyftVTT0=/700x0/smart/http%3A%2F%2Fwww.u2place.it%2Fu2news%2Fwp-content%2Fuploads%2F2017%2F05%2FIMG_1314-1.jpg
Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.