Bruce Springsteen in versione musical: il curioso progetto di una scuola di teatro del Kentucky - VIDEO

Bruce Springsteen in versione musical: il curioso progetto di una scuola di teatro del Kentucky - VIDEO

Canzoni come "Born to run", "Thunder road", "Badlands" e "Born in the U.S.A." non sono solo i cavalli di battaglia della carriera del Boss, ma sono tra i pezzi più importanti della storia del rock degli ultimi trentacinque anni. Dei veri e propri inni rock'n'roll, verrebbe da dire. Ma come suonerebbero in versione operistica? Avete mai provato a immaginare un musical con le canzoni di Springsteen sul modello di "American idiot" dei Green Day o "The Who's Tommy" di Pete Townshend? I ragazzi della University of Kentucky Opera Theatre, scuola di teatro che ha sede a Lexington, ci hanno provato e - indovinate un po'? - sono riusciti a mettere su un'opera con protagonisti i personaggi cantati da Bruce Springsteen nelle sue canzoni. Il musical si intitola "The promised land" e verrà portato in scena oggi, giovedì 11 agosto, al Singletary Center for the Arts di Lexington, "in anteprima mondiale" (come sottolineano loro). Il direttore della University of Kentucky Opera Theatre, Courtney A. Reed, che è anche il regista del musical, presenta al Lexington Herald Leader la nascita del progetto:

"Eravamo alla ricerca di una programmazione estiva alla University of Kentucky Opera Theatre che permettesse ai nostri studenti di ottenere crediti per l'estate e di laurearsi in tempo, a anche di fare qualcosa di pratico e significativo per il loro futuro".




A differenza di opere rock come "Jesus Christ superstar", in cui la musica viene composta con in mente la stessa produzione teatrale, "The promised land" è un musical la cui trama è stata costruita a partire da musica già esistente, seguendo appunto lo stile di "American idiot" dei Green Day e "The Who's Tommy" di Pete Townshend:

"Penso che sia proprio questo a rendere tutto così speciale - prosegue il regista - i creatori sono stati sicuramente ispirati da quelle opere, in particolare 'The Who's Tommy' e 'American idiot'. Ma hanno fatto qualcosa di veramente unico, hanno trovato i personaggi attraverso le canzoni di Springsteen e sono stati in grado di unirli tra loro".


I ragazzi, dice il direttore della scuola, hanno tutti intorno ai vent'anni; alcuni di loro conoscevano le canzoni di Springsteen grazie ai genitori, altri non conoscevano affatto i dischi del Boss:

"La maggior parte di loro non conosceva la grandezza dell'influenza di Springsteen nella musica rock o il suo rapporto diretto con la musica che loro stanno ascoltando al giorno d'oggi. Oggi, quasi tutti gli artisti seguiti da questi ragazzi sono stati influenzati da Springsteen in qualche modo".


Come suoneranno le canzoni di Springsteen in versione musical? E "The promised land" si limiterà solamente a questa sorta di "anteprima mondiale" oppure porterà i ragazzi della University of Kentucky Opera Theatre a proporre il loro progetto anche negli altri stati americani - e, chissà - anche in giro per il mondo?

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.