NEWS   |   Pop/Rock / 01/09/2016

Da riscoprire: la storia di “The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle” di Bruce Springsteen

Da riscoprire: la storia di “The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle” di Bruce Springsteen

“The Wild, the Innocent & the E Street Shuffle” è l’album in cui Bruce Springsteen diventa Bruce Springsteen. Il folksinger venduto al mondo come un nuovo Dylan utilizza la fisicità del rock che già sperimenta sui palchi per caricare la musica di pathos e scrollarsi di dosso l’etichetta di cantautore. È un disco romantico, in cui si alternano quadretti musicali coloriti e ballate intense. Un po’ cantautore e un po’ attore, un po’ narratore sincero e un po’ sbruffone, Springsteen riempie l’album di personaggi che frequenta nel New Jersey, per poi alterane i caratteri romantizzandone le esistenze.

GUARDA LA PAGINA DEDICATA A BRUCE SPRINGSTEEN E PRE-ASCOLTA GLI ALBUM CHE PREFERISCI

Chiuso il tour come opening act dei Chicago, nel giugno 1973 Springsteen e la sua band si mettono al lavoro sul secondo album dopo “Greetings from Asbury Park, N.J.”, registrando la gran quantità di canzoni che hanno a disposizione, molte più di quelle che saranno pubblicate. “Nel secondo album” spiegherà il cantante “ho cominciato lentamente a scoprire chi sono in realtà, e ciò che voglio fare. È stato un po’ come uscire dall’ombra di varie influenze e cercare di essere me stesso”. 

CONTINUA A LEGGERE LA RECENSIONE DI "“THE WILD, THE INNOCENT & THE E STREET SHUFFLE”  " SUL SITO DI LEGACY

Scheda artista Tour&Concerti
Testi
BOB DYLAN
Scopri qui tutti i vinili!