Black Sabbath, Ozzy Osbourne sta meglio: riprende da Seattle il 'The end tour'

Black Sabbath, Ozzy Osbourne sta meglio: riprende da Seattle il 'The end tour'

La fine è rimandata, almeno al termine del tour in corso: costretto a dare forfait in occasione di tre date, questa settimana, in Canada, Ozzy Osbourne ha quasi sconfitto la sinusite che l'aveva costretto a far slittare gli appuntamenti dal vivo con i fan di Edmonton, Calgary e Vancouver, tornando pronto a salire di nuovo sul palco con la sua band.


A rivelarlo, all'edizione statunitense di Rolling Stone, è stata la moglie del frontman dei Black Sabbath, Sharon, che non ha lesinato dettagli piuttosto buffi circa la momentanea indisposizione del marito:


"Adesso sta molto meglio. Ha avuto la sinusite, che poi è diventata una bronchite, e diceva che gli sembrava di avere l'Oceano Pacifico nelle orecchie, impedendogli di sentire bene. E' stato un'incubo. Avere la responsabilità di suonare con il suo gruppo, i Black Sabbath, e di lavorare con il suo staff, con i gruppi spalla, per i fan... Se ne stava seduto con le braccia incrociate ad aspettare, aspettare, aspettare... Lui la sentiva, questa grossa responsabilità. Si sentiva in colpa per essere malato. Ma sabato [domani, 6 febbraio] a Seattle ci sarà. E' pronto per il rock"


Sharon Osbourne ha anche specificato come tutte e tre le date rinviate verranno presto riprogrammate.

Il tour finale dei Black Sabbath - al quale, secondo Gezzer Butler, potrebbe seguire l'incisione di un nuovo album di inediti in studio - toccherà anche l'Italia, il prossimo 13 giugno all'Arena di Verona: per il momento la fine della serie di eventi è fissata per il prossimo 21 settembre all'AK-Chin Pavillon di Phoenix, in Arizona, ma - secondo indiscrezioni al momento ancora non confermate, la tournée potrebbe essere estesa anche al 2017.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.