Salone della Musica, il giorno di Robert Wyatt

La seconda giornata del Salone della Musica di Torino ha visto un buon afflusso di persone, anche se gli organizzatori non hanno comunicato le cifre esatte per non fornire nuovi appigli a chi parla di smobilitazione. Il programma del 9 ottobre contemplava, tra gli altri, Arto Lindsay, Madaski, Max Gazzè e Robert Wyatt, ospite d’onore dopo la proiezione del documentario che lo riguarda, “The little red Robin Hood”. Wyatt ha confessato che il motivo per cui da anni non canta in pubblico è che il panico lo blocca. «Da 25 anni non salgo sul palco, ma ogni settimana sogno di ritrovarmici con musicisti che non conosco e di essermi dimenticato lo strumento e le canzoni». In un’intervista a “La Stampa”, l’ex Soft Machine ha anche ringraziato per l’omaggio a lui tributato con la pellicola e con il disco di tributo inciso dai musicisti italiani (vedi in Artisti). «Penso che sia un progetto fantastico. Mi piace la varietà della musica italiana che c’è in questo momento, e qui talvolta fanno le mie canzoni, talvolta le usano come base per qualcos’altro. E’ bello vedere che proseguono le mie idee. E’ rinfrescante ascoltare che cosa le altre persone fanno di me, anche perché da tanto tempo non sto in un gruppo».
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.