Brian May, tour in Italia con Kerry Ellis: 'Adam Lambert e i Queen? Non so quanto durerà' VIDEOINTERVISTA

Brian May, tour in Italia con Kerry Ellis: 'Adam Lambert e i Queen? Non so quanto durerà' VIDEOINTERVISTA

"Amiamo l'Italia, abbiamo un grande pubblico in questo Paese e per questo vogliamo approfittarne: non c'è posto migliore dove fare questi concerti": è con queste parole che Brian May e Kerry Ellis hanno accolto la stampa, sul tetto di un noto albergo romano in una caldissima giornata di settembre, per presentare i concerti del tour "One voice" in programma per il prossimo febbraio nella Penisola. Il chitarrista dei Queen e l'interprete britannica torneranno dunque ad esibirsi in Italia a qualche mese di distanza dell'esibizione all'Arena di Verona dello scorso giugno; lo faranno con sei appuntamenti dal vivo che rappresentano - almeno al momento - le uniche date del tour nel vecchio continente (

qui tutti i dettagli): "Dopo l'esibizione all'Arena di Verona abbiamo ricevuto una grande carica: in quell'occasione abbiamo capito che si poteva fare qualcosa di diverso. Questo tour è la naturale prosecuzione dell'esibizione a Verona", ha spiegato Kerry Ellis (nota ai più per aver preso parte a produzioni quali "Cats", "Oliver!", "Les misérables" e "We will rock you" - fu proprio in occasione delle audizioni del musical dei Queen che i due si conobbero, nel 2002) prima di lasciare la parola al suo stimato collega (nonché amico): "Cosa mi ha spinto ad intraprendere questa nuova avventura? Sicuramente la voce di Kerry: mi ha ispirato. Questo progetto è speciale, più fluido e libero rispetto ai Queen", ha aggiunto May.


Come coppia artistica, i due hanno costruito un largo seguito grazie a diversi concerti e dischi incisi insieme, come l'album di debutto di Kerry, "Anthems" (pubblicato nel 2010 e prodotto proprio da Brian May) e l'album live "Acoustic by candlelight".

Recentemente, il duo ha inciso il brano "One voice", scritto da Ruth Moody dei The Wailin' Jennys: "Questa traccia è intesa come arte per il piacere di fare arte, qualcosa di cui vado già molto orgoglioso con la voce magnifica di Kerry e con un messaggio sociale preciso: 'Avere una voce può fare la differenza", ha dichiarato a proposito del pezzo il chitarrista. Il brano sarà presentato durante il nuovo tour insieme ad altri inediti e alle più significative canzoni estratte dai rispettivi repertori e da quelli di altri grandi artisti del passato: "Abbiamo già pronti nuovi brani inediti che fanno parte di un disco di prossima pubblicazione e che presenteremo dal vivo in occasione dei concerti italiani", hanno svelato i due musicisti, "inoltre, suoneremo alcuni brani tratti dall'album dal vivo 'Acoustic by candlelight' del 2013. Non mancheranno incursioni nel repertorio dei Queen, ma la scaletta è ancora in fase di stesura. Sul palco, per questa occasione saremo da soli, voce e chitarra elettrica; tuttavia, stiamo già pensando al futuro e non ci dispiacerebbe l'idea di un tour con un'orchestra italiana: i brani del nuovo album sono tutti dal respiro decisamente orchestrale".



Inevitabile parlare dei Queen, del tour che recentemente ha visto Brian May e soci ospitare sul palco - in qualità di cantante

- Adam Lambert e dei futuri progetti legati alla band: "Adam è stato molto bravo, ha cercato di non imitare Freddie e di metterci del suo: ci è riuscito alla grande.

Non so quanto andrà avanti con lui, perché Adam ha la sua carriera. Io non posso che ritenermi contento di quello che siamo riusciti a fare, ma se devo essere sincero non conto di suonare per sempre con i Queen". Sempre a proposito della leggendaria formazione rock britannica, Brian May ha rivelato che in occasione del quarantennale dall'uscita del singolo "Bohemian rhapsody" (che ricorrerà il prossimo 31 ottobre) saranno organizzati diversi eventi: "Quando si arriva alla mia età ci sono tanti anniversari da festeggiare. Quello dei quarant'anni di 'Bohemian rhapsody' è particolarmente importante e per questo, insieme al team dei Queen e agli altri componenti della band, abbiamo deciso di organizzare un insieme di eventi. Faremo uscire un nuovo videomix del concerto del 1975 all'Hammersmith di Londra". E' inoltre in fase di lavorazione una riproposizione dell'originale musical "We will rock you" (del quale, lo scorso anno, .

si era parlato anche di un sequel ): "Il sequel ha un bel copione, ma si tratta di uno spettacolo imponente, difficile da mettere su a livello di produzione", ha spiegato Brian May, "è un progetto rimasto 'congelato'. Il mio obiettivo è di riproporre l'originale, a Londra: per ora nulla di concreto, però".

Ricordando l'amico Freddie Mercury, che il prossimo 5 settembre avrebbe compiuto 69 anni, May ha dichiarato: "In tutti gli anni che abbiamo lavorato insieme abbiamo creato un mondo che esiste ancora e che continua ad esistere al di là di tutto. Freddie era per me un grande amico, una persona meravigliosa. E a modo suo continua ad essermi accanto".

(di Mattia Marzi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.