Neil Young e il litigio con Crosby: 'E' lui che ha sbagliato'

Neil Young e il litigio con Crosby: 'E' lui che ha sbagliato'

L'aveva detto, David Crosby, che Neil Young era molto arrabbiato con lui e che anche per questo motivo una futura reunion di Crosby, Stills, Nash & Young appare altamente improbabile se non impossibile. E il rocker canadese lo ha sostanzialmente confermato durante un'intervista concessa ieri al famoso dj radiofonico americano Howard Stern durante lo show che quest'ultimo conduce sull'emittente via satellite Sirius XM. "Suonare con Stills e Nash in quella band è stato veramente grande", ha ricordato Young omettendo volontariamente Crosby dalla frase e badando a non pronunciarne mai il nome durante la chiacchierata.

"Non c'è niente di cui scusarsi", ha spiegato a Stern che lo incalzava chiedendogli se una riappacificazione fosse mai possibile. "Le cose si potevano aggiustare.ma non è successo.E io ho fatto tutto quel che potevo perché si aggiustassero". .

"Siamo stati insieme molto a lungo e insieme abbiamo fatto delle ottime cose", aveva detto poco prima Young a proposito del suo rapporto con il collega californiano. "Gli auguro tutto il meglio. Non c'è altro che affetto nei suoi confronti". Ma una reunion, ha subito aggiunto, "non accadrà mai, da qui a un milione di anni. Prima di fare le cose bisogna pensarci. E se fai uno sbaglio, devi provvedere a correggerlo".

Durante l'intervista con Stern Young non ne ha mai fatto cenno, ma sembra che uno dei principali motivi di risentimento nei confronti di Crosby sia legato a un commento rilasciato dall'autore di "Long time gone" e "Guinevere" sulla sua nuova relazione sentimentale con Daryl Hannah, da lui definita "una velenosa predatrice". "Questo è karma, e Neil finirà per soffrirne".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.