Le otto nuove canzoni di Biagio Antonacci. 'Cantautorato vecchio stile'

Le otto nuove canzoni di Biagio Antonacci. 'Cantautorato vecchio stile'
Si sente un cantautore vecchio stampo, considera Vasco il più grande e il pop gli sta stretto. Con il minialbum “Convivendo” che esce nei negozi domani, 19 marzo (vedi News), Biagio Antonacci ci tiene a dichiarare la sua appartenenza alla scuola classica della musica italiana d’autore.

“Sono un melodista, gli arrangiamenti pop non sono il mio forte.

Io continuo a pensare che per fare una bella canzone bastino una voce e un pianoforte. Mi siedo al piano e sono come Lucio Dalla: suono solo i tasti bianchi. Sono autodidatta, non ho cognizioni di armonia”. Così anche nel disco nuovo: dove, dice l’autore, “il pezzo che intitola il disco è l’unico vero motivo pop, molto anni ‘80”. E’ una di otto canzoni appena (più un’introduzione) contenuta nel disco a prezzo speciale (10,90 euro), prima metà di un progetto spezzato in due (vedi News) la cui seconda parte, già completata, uscirà in ottobre in corrispondenza di un tour nazionale anticipato da un unico concerto di anteprima, il 17 maggio, al Forum di Assago. “E’ stata una mia idea, che ho sostenuto fino in fondo e che la Universal (distributrice dell’etichetta del cantautore, Iris) ha fortunatamente accettato di seguire. Avevo molte canzoni nuove di cui ero fermamente convinto: mi è sembrato giusto proporle un po’ per volta, dedicare a ciascuna l’attenzione che meritava e venire incontro a chi compra i miei dischi suggerendo un prezzo accettabile. E’ una specie di rateizzazione, in fondo… Un’operazione anche rischiosa, me ne rendo conto. Dal punto di vista dei miei impegni contrattuali con la Universal, i due dischi valgono come uno solo”. .


L’idea è originale, anche se non inedita.

E la musica? Qualcuno evidenzia subito un’assonanza tra “Passo da te” e la vendittiana “Sotto il segno dei pesci”….”Dite? Forse avete ragione”, replica candidamente l’interessato ai giornalisti. “Ma ci sono anche citazioni volute da ‘Twist and shout’, del Bowie di ‘Let’s dance. ”. Qualcun altro gli fa notare che nella foto do copertina, capello corto e basette, somiglia a Chris Martin dei Coldplay… ”Non solo fisicamente, forse. ‘Mai’ si ispira un po’ alla loro sonorità. Alla fotografa che ha realizzato la copertina ho chiesto uno scatto ‘rubato’, una paparazzata…”. Quelle che lui e la sua ex compagna Marianna Morandi, dice, hanno sempre cercato di evitare, durante gli alti e bassi della loro relazione. In che rapporti è rimasto, con il suo celebre suocero? “Eccellenti, ci lega anche la militanza nella Nazionale Cantanti”. A 40 anni, aggiunge, e con due figli che oggi hanno tre e otto anni, si sente anche un padre migliore. “E’ migliorata la qualità del tempo che gli dedico”. Dell’amore finito parlano invece le canzoni. “Sono autobiografiche, sì. Ma ho sempre scritto delle difficoltà e delle complessità dei rapporti tra uomini e donne. La musica è il vero amore che assorbe la mia vita…”. Poi offre un breve showcase per voce e chitarra, ricorda con affetto Mia Martini (nel disco riprende l’antica ‘Il fiume dei profumi’ scritta nel ’92 per Mimì) e viene raggiunto per un duetto da Laura Pausini: che di Biagio, anticipa, inciderà una canzone nel suo prossimo album. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.