Miley Cyrus, debutto del suo ‘sexy’ tour a Vancouver: guarda

Miley Cyrus, debutto del suo ‘sexy’ tour a Vancouver: guarda
Venerdì sera in quel di Vancouver (Canada) ha fatto il suo debutto il ‘Bangerz tour’ di Miley Cyrus, una serie di 38 concerti che toccherà tutto il mondo.
Ovviamente lo show è stato all’insegna della provocazione e della sensualità che hanno caratterizzato l’immagine della popstar americana negli ultimi mesi, a partire dal video di “Wrecking ball” in poi.
Secondo quanto riportato dal sito USA Today, Miley avrebbe fatto il suo ingresso sul palco da uno scivolo gonfiabile a forma di lingua (giocando appunto con il video del suo primo singolo), dietro il quale è stata proiettata la faccia della cantante. Il set ha visto in primo piano i brani dell’ultimo album “Bangerz”, con pochi salti nel passato e cover come “Jolene” di Dolly Parton e “Hey ya” degli Outkast. Le hit "Wrecking ball" e "We can't stop" sono state eseguite nei bis della serata.

Miley è sempre stata vestita in modo molto provocante (con abiti disegnati appositamente per l’occasione da stilisti come Cavalli, Jeremy Scott, Marc Jacobs e The Blonds) ed ha messo in scena alcune trovate: ha cavalcato un hot-dog gonfiabile di 20 metri, prima di lanciarlo tra il pubblico; uno dei suoi ballerini era vestito da spinello per ricordare la passione della cantante per la marijuana e lei stessa ha indossato un succinto abito con foglie che richiamavano la canapa; infine ha tenuto una parte del set in acustico su un piccolo palco dalla parte opposta dell’altro, dimostrando – secondo quanto riporta Rolling Stone USA – delle abilità vocali di altissimo livello.
Qui sotto è possibile vedere l’esecuzione di "We can't stop" in un video girato da un fan.
   





 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.