Ana Tijoux: arriva anche in Italia il singolo ‘1977’, ascoltalo qui

Arriva anche in Italia il singolo di Ana Tijoux intitolato “1977”.

La rapper e cantautrice di origine cilena ma nata a Lille, Francia, ha pubblicato la canzone nel 2010 come title track del suo secondo lavoro in studio da solista. Prima di percorrere una propria strada artistica, la Tijoux ha militato nel collettivo rap femminile delle Makiza dal 1990 al 2006. La rapper si è fatta conoscere dal grande pubblico con la collaborazione con Julieta Venegas, cantante messicana che la ha coinvolta nel brano “Eres para mi” del 2007. Il brano “1977”, ascoltabile di seguito, è stato scelto come colonna sonora del videogioco FIFA 11 e come tema musicale della serie televisiva “Breaking bad”. .




Ana Tijoux ha all’attivo quattro album come solista: il primo si intitola “Kaos”, pubblicato nel 2007, mentre il quarto è “La Bala” del 2011.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.