@Live, i concerti da non perdere nel weekend: Hammond Jr., Basile, Dirty Beaches

Martedì, qui su @live, si parlava di come l’estate del 2014 stia già prendendo forma, nonostante manchino ancora sei mesi. Si diceva: “Caspita, ci sono già Arcade Fire, Pixies, Queens Of The Stone Age, Metallica, Nine Inch Nails, Black Sabbath e i Biffy Clyro, e i Pearl Jam non tarderanno a farsi sentire…”. Ecco, le ultime parole famose: neanche il tempo di dirlo e alla lista si sono aggiunti prima i Black Keys e poi, notizia di oggi, proprio i Pearl Jam. Così, tanto per gradire. Sommando queste ultimi ai vari Rock in Roma, Rock in Idro e A Perfect Days, la previsione è che giugno e luglio saranno davvero due mesi caldissimi, non solo per ovvie questioni climatiche. Visto l’andazzo, sarà il caso di iniziare a pensare ad una puntata speciale di @live dedicata ai festival e ai grandi eventi, italiani e non. Tanto per non farci davvero mancare niente.

Con calma però: sono ancora tantissime le date in attesa di conferma e si sa che il meglio deve (sempre) ancora venire. Quello che invece è certo è che il live di ieri sera di Albert Hammond Jr. al Magnolia è andato bene, nonostante la nebbia fitta calata su Milano (e non solo). Trovate qui il report del concerto. Un resoconto utile per chi non c’era, ancora di più per chi ha messo in programma di fare un salto questa sera al Circolo degli Artisti di Roma, o domani al Covo Club di Bologna. Se però non siete amanti degli spoiler (scaletta in primis), magari la recensione del concerto leggetevela domenica.



Oltre al chitarrista degli Strokes, per questo fine settimana abbiamo altri due appuntamenti da segnalare. Partiamo con chi gioca in casa.
Cesare Basile è in tour per presentare il suo ultimo album. E’ in giro già da parecchi mesi a dire il vero (con un ottimo successo), ma le prossime date sono da tenere particolarmente d’occhio. Ad accompagnarlo sul palco, infatti, ci saranno Manuel Agnelli, Rodrigo D’Erasmo e Enrico Gabrielli (oltre ai fidati Luca Recchia e Massimo Ferrarotto). Dobbiamo aggiungere altro? No. Cioè, sì: dove suona questo popò di supergruppo. Questa sera al Fuori Orario di Reggio, domani alla Latteria Artigianale Molloy di Brescia. L'appuntamento è per veri intenditori.



Così com’è da intenditori la seconda proposta che vi facciamo: Dirty Beaches. Dirty Beaches è il nome d’arte di Alex Zhang Hungtai. Nato in Taiwan, Hungtai è famoso per il suo essere una specie di “nomade”: Toronto, Honolulu, Montreal e Vancouver… In pratica il mondo intero è la sua casa. Suona in solitaria (verrebbe da dire ovviamente), registra da solo, e fa dischi che hanno un fascino tutto particolare. Indie a bassa fedeltà, suono vintage, psichedelico, sperimentale, lontanissimo. A noi di @live Alex piace molto; il primo “Badlands” è davvero un album da consumare (“Lord knows best” pezzo super), ma anche il nuovo “Drifters / Love is the devil” non scherza. Questa sera suona al Locomotiv di Bologna. Ingresso 10 euro, tessera aics obbligatoria (costa 8 euro). Apertura ore 21:30, inizio concerti alle 22:30.

L’appuntamento è fissato per venerdì con una nuova selezione speciale firmata @Live Weekend, assolutamente da non perdere. Se però non riusciste a sopportare l’attesa, nel frattempo su Rockol potete trovare news, photo gallery, ancora concert e recensioni: il tutto a portata di click.

Music Biz Cafe, parla Francesca Trainini (PMI, Impala)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.