Mariah Carey posta la versione sbagliata del nuovo singolo e si scusa coi fan

Mariah Carey posta la versione sbagliata del nuovo singolo e si scusa coi fan

Lo scorso 12 novembre vi abbiamo segnalato l'uscita del nuovo singolo "The art of letting go" firmato da Mariah Carey. Ebbene, dopo nemmeno tre giorni è scoppiata quella che potremmo definire una tragedia minore, visto che la cantante si è accorta che la versione messa online - su Facebook - non era quella che immortalava il mixaggio definitivo del brano.

E' così che la Carey, in un lungo messaggio su Facebook, ha scritto ai suoi fan per scusarsi e giustificarsi. "Sono le 3:30 del mattino del 14 novembre e sono seduta sul pavimento del bagno, disperata per la notizia che mi ha appena dato una cara amica che lavora per me". Un tenore melodrammatico, dunque, per annunciare che "c'è stato un errore commesso da un nuovo tecnico del suono, che aveva un solo compito, quello di premere la barra spaziatrice e caricare la canzone su Facebook".
Dopo avere investito della colpa dell'accaduto questo non ben identificato nuovo collaboratore, la Carey spiega che ha deciso di lasciare comunque online entrambe le versioni del singolo e invita i suoi fan ad ascoltarle - e a darle un feedback sulle differenze e sui motivi per cui preferiscono una o l'altra.
Ad ogni modo chi ha acquistato il singolo su iTunes non è incorso in questo piccolo problema, in quanto la versione che si trovava nello store digitale di Apple era quella corretta fin dal primo momento.

Potete ascoltare la versione definitiva di "The art of letting go" tramite la pagina Facebook di Mariah Carey cliccando qui.
Questa più sotto, nel player, è invece la versione originariamente postata il 12 novembre scorso



 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.